Il Napoli attende (con diplomazia) la sentenza sulla Juventus e il caso Superlega

La Repubblica SPORT

Tra martedì e mercoledì potrebbero esserci quindi già delle novità, per affrettare i tempi, anche se ovviamente si tratterà solo del primo grado di giudizio: parziale.

La linea del rigoroso taglio dei costi sarà portata avanti comunque, insomma, senza attendere l'eventuale esclusione dei bianconeri.

Il Napoli si smarca, a metà strada tra strategia e diplomazia.

ADL ci crede poco e con Spalletti sta lavorando a una rifondazione tecnica, per iniziare un nuovo ciclo dopo le delusioni con Ancelotti e Gattuso

La giustizia farà il suo corso e il Napoli si limiterà a seguire l'evoluzione degli eventi, che avrà quasi sicuramente una brusca accelerazione in settimana. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Tuttavia De Laurentiis stesso per ora smentisce di essersi rivolto direttamente all'organo calcistico europeo per fare domanda L’indiscrezione riportata da Bein Sports è priva di fondamento. (ilBianconero)

L’UEFA non vuole che l’inizio dei Campionati Europei di Calcio si sovrapponga all’esito del procedimento disciplinare avviato contro Juventus, Real e Barcellona. Superlega, ecco la posizione del Napoli in attesa della sentenza sulle sanzioni. (CalcioNapoli1926.it)

Quindi si è detto che da ragazzino ero juventino, sono juventino, ma ho un grande amore per la città e ho un grande amore anche per la squadra”. Così il candidato a sindaco di Napoli del centrosinistra, Gaetano Manfredi, rispondendo ad una domanda sulla sua fede calcistica. (LaPresse)

La posizione del Napoli e di De Laurentiis verso la sentenza Uefa in tema Superlega. Secondo Repubblica.it, tra martedì e mercoledì è attesa la sentenza dell’Uefa contro Juve, Real Madrid e Barcellona sul tema Superlega. (Calcio News 24)

Non ci sarebbe stata, fa sapere il Napoli, alcuna richiesta “di subentrare nella prossima edizione della Champions League Nel breve messaggio, De Laurentiis ha smentito ogni ipotesi in tal senso. (CalcioToday.it)

“Sono un professore, ma un professore tra la gente”, ha aggiunto, “e continuerò ad esserlo ancora di più” (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr