Bce: “il meglio che possa fare è andare avanti con acquisti obbligazioni”, la view di Aberdeen

Finanzaonline.com ECONOMIA

“Non sorprende che la nuova ampia interpretazione del mandato della Bce assomigli in modo preoccupante a quella vecchia, ma abbellita da un grazioso fiocco”.

Secondo l’analisi di James Athey, “il meglio che la Bce possa fare è continuare a acquistare obbligazioni in quantità sufficiente a reprimere qualsiasi aspirante vigilante, sperando che in qualche modo la realtà strutturale cambi.

E’ di questo parere James Athey, gestore di Aberdeen Standard Investments, spiegando che “la dichiarazione è stata rielaborata in modo altamente semantico, ma la realtà è che la Bce continua a prevedere una mancanza di inflazione all’orizzonte della sua politica monetaria, eppure continua a proporre nuovi strumenti nel tentativo di chiudere questo gap”. (Finanzaonline.com)

Su altre fonti

Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in conferenza stampa a Francoforte. "Era quello che mi attendevo - ha detto - ed e' normale cosi'". (Borsa Italiana)

“Riconosciamo l’efficacia di tutti gli strumenti che abbiamo nella cassetta degli attrezzi” sottolinea la presidente della Banca centrale. La Banca centrale europea non cambia strategia e lascia bassi i tassi di interesse, ai livelli attuali o inferiori, fino a quando l’inflazione non raggiungerà l’obiettivo del 2%. (Agenpress)

L’istituto centrale ha infatti concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine Questo il commento a caldo di Carsten Brzeski, global head of macro di ING, dopo la pubblicazione del comunicato della Bce. (Finanzaonline.com)

Dalle prime sensazioni, però, sembra piuttosto chiaro che ci troviamo ancora in una fase sperimentale e prematura in merito qualsiasi tipo di decisione definitiva. Le opinioni a cui si giungerà al termine della fase di indagine passeranno anche dall’Euro Retail Payments Board (InfoVercelli24.it)

A cura di Patrice Gautry, Chief Economist at UBP. L’inflazione non spaventa più la BCE, che terrà una linea “aggressivamente” accomodante;. La BCE ha adottato un obiettivo simmetrico di inflazione intorno al 2% a medio termine; nella riunione il board si è concentrato sulla ridefinizione della traiettoria dei suoi tassi d’interesse, senza affrontare il tema del PEPP e più in generale degli acquisti della Banca;. (Wall Street Italia)

Lo comunica la Bce dopo la riunione di politica monetaria. "Il Consiglio direttivo ha rivisto oggi la sua forward guidance sui tassi di interesse" e sottolinea "il suo impegno a mantenere un orientamento di politica monetaria costantemente accomodante per raggiungere il suo obiettivo di inflazione". (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr