Vaccino, Francesco Paolo Figliuolo: "Potrebbe essere necessaria la terza dose"

Liberoquotidiano.it INTERNO

Considerando l'attuale evoluzione della pandemia, in particolare per quanto concerne la diffusione delle varianti, Figliuolo ha dichiarato che "potrebbe essere prevista la necessità di almeno un'ulteriore dose".

Restano soltanto da capire le tempistiche in cui questa fase potrà avvenire, così come il tempo d'attesa per la terza dose

Ascoltato in audizione in commissione Bilancio alla Camera, il Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo ha fatto il punto della situazione. (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

Anche se “è probabile che rimarranno minime percentuali di irragiungibili”, arriveremo a settembre con l’80% di italiani immunizzati, ribadisce il generale, che già guarda al futuro, con l’inizio della pianificazione per la terza dose del 2022 e la fine dell’emergenza. (LaPresse)

Padiglioni a forma di primula che avrebbero dovuto riempire le città italiane per far rinascere il Paese "come un fiore". Ogni primula sarebbe costata circa 400mila euro, soldi risparmiati adattando ogni spazio disponibile ad hub vaccinale, come successo nei mesi scorsi. (Fanpage.it)

cronaca. L'annuncio del commissario all'emergenza Covid, che non esclude una terza dose di vaccino. Attesa per oggi la decisione sulle riaperture delle discoteche in fascia bianca (TG La7)

La scelta di quale vaccino somministrare per un’eventuale terza dose dipenderà dalle agenzie regolatorie e dai dati che si avranno a disposizione Per Johnson & Johnson, invece, ne basta una. (DiLei)

Sono poco più di 1.200 i nuovi casi di contagio. cronaca. L'annuncio del commissario all'emergenza Covid, che non esclude una terza dose di vaccino. (TG La7)

(Teleborsa) - L'obiettivo è "vaccinare l'80% della popolazione entro settembre di quest'anno, compresi i 12-15enni, in totale 54,3 milioni di italiani". (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr