Buoni pasto, brutte notizie per i lavoratori: supermercati e ristoratori non li accetteranno più, cosa sta succedendo

ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

In caso contrario, come già detto, ristoratori e supermercati potrebbero non accettare più i buoni pasto

Buoni pasto, supermercati e ristoratori non li accetteranno più: tutto quello che c’è da sapere. Brutte notizie per molti lavoratori che a breve potrebbero dire addio ai buoni pasto.

A breve infatti, molti supermercati e ristoratori potrebbero non accettare più i buoni pasto per via del loro peso economico. (ContoCorrenteOnline.it)

La notizia riportata su altri media

Nel 2019, l’anno prima della pandemia, in Italia furono emessi 500 milioni di buoni pasto per un controvalore complessivo di 3,2 miliardi di euro. I buoni pasto sono esentasse per l’azienda fino a 4 euro cadauno se cartacei, 8 euro se elettronici (InvestireOggi.it)

In totale, ogni giorno i dipendenti pubblici e privati spendono nei bar, nei ristoranti, nei supermercati i e in tutti gli esercizi convenzionati 13 milioni di buoni pasto Dei 500 milioni di buoni pasto, 175 milioni sono acquistati dalle pubbliche amministrazioni, che li hanno messi a disposizione di 1 milione di lavoratori. (Giornale di Sicilia)

Complessivamente si stima che nel 2019 siano stati emessi in Italia 500 milioni di buoni pasto, di cui 175 milioni acquistati dalle pubbliche amministrazioni, che li hanno messi a disposizione di 1 milione di lavoratori. (Valledaostaglocal.it)

a protesta contro i buoni pasto trova terreno fertile anche in Friuli Venezia Giulia: i ristoratori e i titolari dei pubblici esercizi minacciano di non accettarli più, mentre alcuni supermercati stanno riducendo i punti vendita autorizzati a ritirarli. (Il Piccolo)

Alessandro Beretta, il segretario generale dell’Associazione nazionale cooperative tra dettaglianti (Ancd-Conad), conferma invece che, nonostante le difficoltà, nei negozi del gruppo Conad i buoni pasto vengono accolti ovunque «I buoni pasto sono una truffa, io non li ho mai accettati». (Il Messaggero Veneto)

Un danno enorme per circa 3 milioni di lavoratori pubblici e privati che utilizzano quotidianamente questo strumento per assicurarsi il pasto". In totale, ogni giorno i dipendenti pubblici e privati spendono nei bar, nei ristoranti, nei supermercati i e in tutti gli esercizi convenzionati 13 milioni di buoni pasto (ModenaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr