Cinque giorni di sciopero generale, scuole e sanità a rischio

Cinque giorni di sciopero generale, scuole e sanità a rischio
GenovaToday INTERNO

Tra le motivazioni dello sciopero la difesa del diritto a lavorare e a circolare senza green pass e la lotta alla discriminazione tra vaccinati e non vaccinati.

Il Dipartimento di Scienze Politiche è chiuso al pubblico.

La Fisi, Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali, ha proclamato lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati, ad oltranza dalla mezzanotte del 15 ottobre alla mezzanotte del 20 ottobre 2021. (GenovaToday)

La notizia riportata su altri media

Si cita, solo come esempio, il recente episodio del Vice Questore romano intervenuto nella manifestazione del 25 settembre 2021 in Roma. a revocare lo sciopero proclamato dandone comunicazione alla stessa entro cinque giorni dalla ricezione del provvedimento”. (Liguria Notizie)

Così Alessandro Volk, componente del direttivo del Coordinamento lavoratori portuali Trieste, alla vigilia dello sciopero in porto. Portuali: “Con proroga Green Pass discutiamo”. «Siamo determinati sulle nostre posizioni, ma siamo sempre disponibili a discutere con chiunque». (Metro)

Inizia informando che l’Ufficio di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione con nota mail del 12 ottobre 2021 ha già fornito alcuni chiarimenti sulle adesioni allo sciopero ad oltranza. Sciopero generale dal 15 al 20 ottobre, proclamato dall’Associazione Sindacale F. (Scuolainforma)

Sciopero 15 ottobre green pass: cosa può succedere venerdì 15

Per questo, chiede al governo almeno una proroga per l’entrata in vigore dell’obbligo, così da concordare nuove regole per la logistica. Il Governo sul Green Pass mantiene la linea decisa dall’inizio: si va avanti nonostante le proteste. (vulturenews.net)

Così gli organizzatori della protesta del corpo docente universitario che conta ormai più di 1.000 firme. Ribadiamo che la lotta per la libertà di oggi, per una parte dei cittadini italiani, è la lotta per libertà di tutti di domani” (L'AntiDiplomatico)

Luciana Lamorgese è finita nel mirino delle critiche del centrodestra per la gestione della manifestazione “no Green Pass” andata in scena a Roma lo scorso 9 ottobre I no green pass vogliono bloccare l’Italia: cosa può succedere venerdì 15. (neXt Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr