Obbligo Green Pass, ci siamo: si teme il caos sui trasporti e scioperi in tutta Italia! Ecco i dettagli

Obbligo Green Pass, ci siamo: si teme il caos sui trasporti e scioperi in tutta Italia! Ecco i dettagli
vulturenews.net INTERNO

Ma cosa succederà domani 15 Ottobre con il Green Pass obbligatorio quasi ovunque, anche sul posto di lavoro?

Per questo, chiede al governo almeno una proroga per l’entrata in vigore dell’obbligo, così da concordare nuove regole per la logistica.

La sensazione che si possano creare tensioni arriva anche dal presidente di Conftrasporti-Confcommercio, Paolo Uggé, che si è detto contrario all’obbligo del certificato

Il Governo sul Green Pass mantiene la linea decisa dall’inizio: si va avanti nonostante le proteste. (vulturenews.net)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ribadiamo che la lotta per la libertà di oggi, per una parte dei cittadini italiani, è la lotta per libertà di tutti di domani” Saremo al fianco degli studenti che si stanno impegnando in questa battaglia per i diritti di tutti gli italiani. (L'AntiDiplomatico)

Possibili ritardi sulle attività prenotate e programmate. In merito allo sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici e privati proclamato dall’Associazione Sindacale FISI – Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali e programmato dalla mezzanotte del 15 ottobre alla mezzanotte del 20 ottobre 2021, l’Asl3 rende noto come: “Ai sensi della legge n° 146/90 e successive modificazioni, si comunica che l’Associazione Sindacale FISI – Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali, ha proclamato lo sciopero generale nazionale ad oltranza dalle ore 00.00 del 15 ottobre 2021 alle ore 00.00 del 20 ottobre 2021, di tutti i settori pubblici e privati. (Liguria Notizie)

Leggi anche: Sciopero ad oltranza dal 15 ottobre: contro il Green Pass proteste anche fino a fine anno ondividi Tweet. C’è grande incertezza, per non dire mistero, attorno allo sciopero scuole dal 15 al 20 ottobre. (Scuola & Concorsi)

Cinque giorni di sciopero generale, scuole e sanità a rischio

Sulla protesta dei portuali di Trieste. “Siamo tranquilli e determinati –ha affermato Volk-. La nostra proposta è di rinviare di un mese l’entrata in vigore di questo decreto, ciò darebbe la possibilità al governo di ripensare il provvedimento. (Il Tabloid)

Portuali: “Con proroga Green Pass discutiamo”. «Siamo determinati sulle nostre posizioni, ma siamo sempre disponibili a discutere con chiunque». La democrazia vincerà», scrive il Clptdi Trieste in merito alla circolare dal Governo che parla di illegittimità dello sciopero (Metro)

Il Dipartimento di Scienze Politiche è chiuso al pubblico. Tra le motivazioni dello sciopero la difesa del diritto a lavorare e a circolare senza green pass e la lotta alla discriminazione tra vaccinati e non vaccinati. (GenovaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr