Scomparso a 71 anni Guglielmo Epifani, ex segretario del Pd

Primocanale INTERNO

Alle elezioni politiche italiane del 2013 viene candidato alla Camera dei deputati come capolista del Partito Democratico, venendo eletto deputato della XVII Legislatura.

Il suo impegno sia come leader sindacale che nella vita politica è stato un esempio di coerenza di tenacia, sempre al fianco dei lavoratori, anche in momenti storici difficili

Vice di Sergio Cofferati dal 1994 al 2002, diviene segretario generale della Cgil fino al 2010. (Primocanale)

Su altre fonti

Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ricorda l'ex leader della Cgil e segretario del Pd, Guglielmo Epifani, morto oggi a 71 anni. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Epifani, attualmente deputato di Leu, è morto dopo una breve malattia. Il legame con il Cilento. Guglielmo Epifani era legato anche al Cilento: era il 2010, infatti, quando gli fu conferita la cittadinanza onoraria di Sacco, località dove nacque la madre (Info Cilento)

Pochi minuti fa è venuto a mancare Guglielmo Epifani, volto storico della Sinistra Italiana, segretario del PD e della CGIL. Guglielmo Epifani, una vita dedicata al lavoro e alla politica. Nato a Roma il 24 marzo 1950, si era laureato in Filosofia all’Università La Sapienza di Roma. (CheNews.it)

Iniziò la sua carriera di dirigente sindacale nel 1979 con l’incarico di segretario generale aggiunto della categoria dei lavoratori poligrafici e cartai. Lui aveva da poco sostituito Riccardo Del Turco nell’incarico di segretario generale aggiunto della Cgil nazionale. (BergamoNews.it)

Lo ricorda Franco Fiordellisi Sg Cgil Avellino: «La sua una vita per il sindacato, lo lasciò nel 2010 con la speranza che le cose potessero cambiare, e sono andate in maniera estremamente pesante per tutti. (Orticalab)

La prima dei non eletti della sua lista, secondo i dati disponibili sul sito del Viminale, è l'avvocata messinese Maria Flavia Timbro, classe 1980, che dovrebbe quindi subentrare al suo compagno di lista e di partito (in Articolo 1). (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr