Covid: con la mascherina Ffp2 rischio trascurabile a un metro

Covid: con la mascherina Ffp2 rischio trascurabile a un metro
Oggi Treviso SALUTE

Dall'applicazione del modello per la stima del rischio di contagio si capisce che non esiste una distanza di sicurezza "universale" in quanto essa dipende dalle condizioni ambientali, dalla carica virale e dal tipo di evento respiratorio.

La mascherina chirurgica dà invece una protezione misurabile e una ancora maggiore si ha utilizzando la Ffp2.

enza la mascherina, le goccioline di saliva emesse quando si parla da una persona che ha l'infezione da SarsCoV2 possono raggiungere la distanza di poco più d'un metro, mentre starnutendo arrivano fino 7 metri in condizioni di elevata umidità. (Oggi Treviso)

Su altri media

Nel nostro lavoro abbiamo revisionato tale teoria utilizzando le più recenti conoscenze sugli spray respiratori, arrivando a definire un nuovo modello per quantificare il rischio di contagio respiratorio diretto. (Adnkronos)

Veneto, 14 gennaio 2022 - L'utilizzo della mascherina chirurgica, e ancora di più della Ffp2, dimostra essere "un eccellente strumento di protezione, abbattendo il rischio di contagio che diventa trascurabile già a brevi distanze (circa 1 metro), indipendentemente dalle condizioni ambientali o dall'evento respiratorio considerato". (il Resto del Carlino)

Dai valori emersi si capisce che non esiste una distanza di sicurezza “universale”, in quanto essa dipende dalle condizioni ambientali, dalla carica virale e dal tipo di evento respiratorio Ambiente, carica virale ed “evento respiratorio”. (Ticinonews.ch)

Covid: con mascherina Ffp2 rischio trascurabile a 1 metro

La mascherina chirurgica dà invece una protezione misurabile e una ancora maggiore si ha utilizzando la Ffp2. Le stime che emergono dal modello, rilevano gli autori della ricerca, sono in accordo con le più recenti evidenze sperimentali. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Lo studio dell’Università di Udine sulle mascherine Ffp2. I virus, come il SARS-COV-2, passano da un individuo infetto a uno sano tramite la trasmissione di goccioline salivari emesse parlando, tossendo o starnutendo. (Friuli Oggi)

Tuttavia è impossibile stabilire una distanza di sicurezza universale. Ad esempio, considerando un colpo di tosse (con media carica virale) si può avere un alto rischio di contagio entro i 2 metri in condizioni di umidità relativa media mentre diventano 3 con alta umidità relativa, sempre senza mascherina (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr