Dl sostegni, via l'Imu alle imprese con cali di fatturato del 30%

Notizie - MSN Italia INTERNO

Dopo il disco verde di Palazzo Madama il provvedimento deve passare all'esame della Camera per essere convertito in legge entro il 21 maggio

Si profila il ricorso a un maxi-emendamento che riprenda le modifiche introdotte durante l'esame nelle Commissioni su cui il Governo porrebbe la questione di fiducia.

La rivalutazione dei beni d'impresa e delle partecipazioni previsto dal Dl rilancio per il 2020 potrà essere utilizzato anche per l'esercizio di bilancio 2021. (Notizie - MSN Italia)

Su altri giornali

Dopo il disco verde del Senato il provvedimento deve passare all’esame della Camera per essere convertito in legge entro il 21 maggio. Nel caso in cui il pagamento del canone sia già avvenuto, è previsto un credito d’imposta da utilizzate in compensazione all’importo versato. (agimeg.it)

Prorogate anche le misure per la liquidità alle imprese ed esteso fino al 20 settembre lo smart working nel privato. Esonero Imu e sconto su tassa rifiuti 2021. Saranno esonerati dal pagamento della prima rata Imu le imprese in difficoltà beneficiarie dei contributi a fondo (Gazzetta Jonica)

Bonetti ha sottolineato che “l’obiettivo è far sì che tutti i nuclei familiari si trovino in condizione di ‘segno più’, non ‘meno’ “Solo agendo nell’ambito della fiscalità si può rendere una misura reale e non solo un sussidio ex post”, ha continuato Bonetti. (LaPresse)

Presenti all’iniziativa il sindaco, Ciro Bonajuto, il Prefetto di Napoli, Marco Valentini e il Questore di Napoli, Alessandro Giuliano. “Servono luoghi nei quali le donne possono trovare speranza, chidere aiuto, ricominciare”, ha spiegato la ministra. (LaPresse)

Come noto la Legge di Bilancio 2021 ha previsto la cancellazione della prima rata Imu per i settori del turismo e dello spettacolo. Tra le novità in fase di adozione ci sarebbe l’allargamento della platea per i beneficiari dello sconto sulla prima rata Imu. (CASA&CLIMA.com)

(LaPresse) – Il governo ha scelto di porre la fiducia, in aula, al Senato, sul decreto Sostegni. Lo ha annunciato il ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, al termine della discussione generale (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr