Passeggiate costiere a sbalzo in Costa d' Amalfi. Pensiamo a stornare i fondi dell'inutile buco a Minori per il turismo - Positanonews

Passeggiate costiere a sbalzo in Costa d' Amalfi. Pensiamo a stornare i fondi dell'inutile buco a Minori per il turismo - Positanonews
Positanonews INTERNO

Minori ( Salerno ) .

vogliamo rovinare la costa e l’aspetto del fronte mare del gioiello MINORI?

Cerchiamo di ragionare e calma (per quel pò che il Covid ci ha lasciato)

E se si pensasse di stornare quei milioni stanziati per questo inutile buco, progettando parcheggi (bisogno impellente) o altro per aiutare il Turismo (siamo abituati a scrivere la parola con la lettera maiuscola tanto ne sentiamo l’importanza)?

O si pensasse di adeguare il presidio di Castiglione, affiancandogli anche una struttura più grande ed attrezzata?

(Positanonews)

Ne parlano anche altre fonti

A “guastare” le feste, però, ci pensano le forze dell’ordine seguite subito dopo dal sindaco del comune, Andrea Reale, che non ha gradito affatto quel pic-nic non autorizzato in piena zona rossa (a causa del Covid). (Open)

Un gruppo di ragazzi aveva organizzato un pic-nic abusivo sul lungomare, per protestare contro le chiusure della zona rossa. È quindi intervenuto anche il sindaco, Andrea Reale, con la discussione che andava sempre più per le lunghe (Virgilio Notizie)

I responsabili sono stati identificati e multati ma questo non mi interessa più di tanto, per me importa di più un fatto culturale. Vedete, io e quei signori vogliamo la stessa cosa: che si torni al più presto alla normalità, che ristoranti e negozi possano riaprire. (neXt Quotidiano)

Pic-nic abusivo sul lungomare in zona rossa, il sindaco fa volare in aria i tavolini e li caccia

I promotori del pic nic di protesta hanno ripreso tutto con i cellulari. Al sindaco la mossa non è piaciuta e ha risolto la faccenda di persona (Today.it)

#ioapro Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it A causa delle segnalazioni di alcuni passanti sono intervenuti vigili e carabinieri, e poi anche il sindaco della cittadina che ha lanciato i tavolini dove i ragazzi si erano fermati a mangiare. (Il Messaggero)

Mentre il gruppo di giovani continuava a protestare, il sindaco ha preso l’iniziativa e ha spinto via sedie e tavolini, portandoli via in prima persona e lanciandoli per aria. Il sindaco il giorno seguente è tornato sull’episodio, difendendo il suo operato: “Non va bene, non ci si comporta così. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr