Bce: l'economia tornerà ai livelli pre-pandemia nel primo trimestre 2022

Milano Finanza ECONOMIA

Le preoccupazioni per una revisione della politica monetaria della Bce, che potrebbe determinare un netto cambiamento di posizione sull'inflazione, sono fuori luogo.

Nessun cambiamento metterà a rischio l'impegno della Bce a contenere l'inflazione", ha commentato Emile Gagna, economista di Candriam

Resta fondamentale una politica di bilancio ambiziosa e coordinata, che dovrebbe continuare ad affiancare la politica monetaria nel rafforzare la fiducia e nel favorire la spesa. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altre testate

L’Eurozona sta affrontando sfide simili ma in forma meno acuta, visto che anche prima della pandemia, aveva un’inflazione troppo bassa e una ripresa in affanno. Ma per ora le tensioni sui salari sono minimi. (Investing.com)

Con un significativo rallentamento del mercato del lavoro, osserva in conclusione Gagna, pressioni sui salari non sarebbero molto giustificate nell'Area Euro Nell’ultimo anno l'inflazione USA, esclusi alimentari e energia, ha raggiunto il 3,8%, il massimo da quasi 30 anni. (Yahoo Finanza)

La ripresa in atto della domanda interna e mondiale accresce l'ottimismo delle imprese, favorendo. gli investimenti. Poi l'avviso: "ma c'è ancora molta strada da fare prima che i danni economici causati dalla pandemia siano ripianati". (TGLA7)

Con la ripresa dell’economia, sostenuta dalle misure di politica monetaria adottate dal Consiglio direttivo, l’inflazione dovrebbe aumentare nel medio periodo, pur mantenendosi al di sotto dell’obiettivo fissato dalla Bce. (Quotidiano di Sicilia)

Ciò è indispensabile affinché il recupero attuale si trasformi in un’espansione duratura e compensi l’impatto negativo della pandemia sull’inflazione" "Pertanto - segnala ancora la Bce - avendo confermato la valutazione sulle condizioni di finanziamento e sulle prospettive di inflazione effettuata dall’Eurosistema a giugno, il consiglio direttivo continua ad attendersi che in questo trimestre gli acquisti nel quadro del programma di acquisto per l’emergenza pandemica (pandemic emergency purchase programme, PEPP) saranno condotti a un ritmo significativamente più elevato rispetto ai primi mesi dell’anno" (Yahoo Finanza)

L’economia nell’Eurozona ha segnato un recupero nel secondo trimestre del 2021, e si prev. ( 9Colonne - citare la fonte.) (9 colonne)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr