'Senzascudetto' dopo 3000 giorni, la Juve e il rimpianto per quelle feste mai fatte

'Senzascudetto' dopo 3000 giorni, la Juve e il rimpianto per quelle feste mai fatte
La Repubblica SPORT

'Senzascudetto' dopo 3000 giorni, la Juve e il rimpianto per quelle feste mai fatte di Maurizio Crosetti. Andrea Pirlo (agf). La grande gioia popolare dei tifosi dell'Inter stride con quando accaduto negli ultimi anni sulla sponda bianconera, con celebrazioni di eccessiva sobrietà, quasi abitudinaria, che però adesso di colpo sembrano mancare

(La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

A scriverlo su Facebook è Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, commentando gli assembramenti per lo scudetto dell'Inter. Durante i festeggiamenti per l'Inter campione d'Italia, a Milano si sono verificati alcuni di momenti di tensione tra i tifosi e la polizia in centro. (MilanoToday.it)

Napoli raggiunto in pieno recupero dai sardi e ora guarda alla Champions con due punti di distacco, con Juventus, Milan e Atalanta appaiate in seconda posizione. Poi il titolo sull'Inter: "30mila in piazza: a Milano si può". (Tutto Napoli)

Un sergente di ferro allenatore di teste prima che di gambe Cavalcata trionfale del titolo n. 19. Svanite le ombre sul futuro?«Loading». Ormai britannico nei messaggi su Twitter, fin dalla mattina Antonio Conte stava scaricando il programma scudetto. (La Verità)

Festa scudetto e polemiche: "In 30mila in piazza, a Milano si può"

: Conte. (T), 19' st Sanchez (I), 23' st Lukaku (I), 39' st Lukaku rig (TUTTO mercato WEB)

Franco Locatelli, coordinatore del Cts, parla a Sky, commentando così l'assembramento dei tifosi dell'Inter in Piazza Duomo per festeggiare la vittoria del 19esimo scudetto della storia nerazzurra: "Non possiamo assolutamente permetterci queste immagini, vanno evitati gli assembramenti anche se la gioia si può comprendere. (Calciomercato.com)

L’uomo squadra è lui, Conte, poi vengono Lukaku, Lautaro, Barella, Eriksen e tutti gli altri Come il Triplete non sarebbe stato possibile senza Mourinho e la grande Inter delle due Coppe dei Campioni senza Helenio Herrera. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr