Djokovic, il tennista da domani in stato di fermo - Il Sole 24 ORE

Djokovic, il tennista da domani in stato di fermo - Il Sole 24 ORE
Il Sole 24 ORE SPORT

Djokovic, il tennista da domani in stato di fermo 14 gennaio 2022. (LaPresse) - Il governo australiano ha nuovamente bloccato il visto di Novak Djokovic, entrato nel paese senza essere vaccinato per partecipare agli Australian Open al via lunedì a Melbourne.

La vicenda però sembra non essere ancora finita

Un provvedimento definito irrazionale da uno dei legali del campione Nicholas Wood Nei giorni scorsi la magistratura aveva accolto il ricorso di Djokovic dopo il primo stop attuato dall'esecutivo di Canberra verso il numero uno al mondo. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri giornali

Australia vs Djokovic, annullato per la seconda volta il visto d’ingresso al tennista. Il ministro dell’immigrazione Hawke ha annullato per la seconda volta il visto d’ingresso al tennista, che gli era stato restituito da un tribunale dopo il primo ritiro. (Blitz quotidiano)

A proposito di legali, Novosti dà spazio a Nicholas Wood, l’avvocato di Novak Djokovic. Sottotitolo: “L’Australia non vuole far entrare Novak Djokovic nel paese, la star del tennis ha pasticciato con milioni di fan (Dire)

In attesa del pronunciamento lo sportivo non potrà essere espulso ma temporaneamente trattenuto in attesa del pronunciamento, secondo le disposizioni del tribunale. Oggi, venerdì 14 gennaio, il ministro dell’Immigrazione Alex Hawke ha annunciato la cancellazione del visto “per motivi di salute e buon ordine, sulla base del fatto che era nell’interesse pubblico farlo”. (Come Don Chisciotte)

Djokovic trattenuto in luogo sconosciuto per evitare il "circo mediatico"

I legali di Djokovic hanno fatto ricorso contro la conseguente espulsione (con cui rischierebbe un bando di tre anni dall’Australia), che è stata sospesa dalla giustizia australiana. – Il ministro dell’immigrazione Hawke ha annullato per la seconda volta il visto d’ingresso a Novak Djokovic, che gli era stato restituito da un tribunale dopo il primo ritiro. (Firenze Post)

Ora mi domando una cosa: cosa accadrà nei prossimi tornei. Non se ne può più, ha detto bugie gravi”. by Matteo Di Gangi. Adriano Panatta premiato agli Internazionali BNL d'Italia - Foto Antonio Fraioli. (SPORTFACE.IT)

Il giudice Anthony Kelly, dello Stato australiano di Vittoria, che aveva bloccato a suo tempo il primo tentativo di espulsione, ha deciso di deferire il caso a un nuovo tribunale e un nuovo giudice nonostante la contrarietà dei legali del tennista che temono un rallentamento del procedimento. (Primaonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr