Perù, il tribunale elettorale conferma la vittoria alle presidenziali del candidato della sinistra Castillo

Perù, il tribunale elettorale conferma la vittoria alle presidenziali del candidato della sinistra Castillo
la Repubblica ESTERI

Perù, il tribunale elettorale conferma la vittoria alle presidenziali del candidato della sinistra Castillo di Daniele Mastrogiacomo. Dopo settimane di battaglie legali, respinto il ricorso della rivale di destra Keiko Fujimori, figlia dell'ex dittatore

(la Repubblica)

Su altre fonti

In un messaggio via Twitter, Castillo ha sostenuto che "è giunto il momento di invitare tutti i settori della società a costruire insieme, in questo Bicentenario, un Perù inclusivo, un Perù giusto, un Perù libero. (Giornale di Sicilia)

Il Perù ha votato per un cambiamento di inclusione, per far partecipe del cambiamento ogni cittadino, spera in Castillo non per un adeguamento, e tanto meno per il comunismo. Pedro Castillo è il nuovo presidente del cambiamento Castillo è il primo presidente di sinistra negli ultimi 20 anni. (Rai News)

Castillo e Fujimori si erano imposti al primo turno delle presidenziali lo scorso 11 aprile, dopo una competizione che aveva visto in lizza ben 18 candidati. Il Perù ha un nuovo presidente. (RSI.ch Informazione)

Perù: Pedro Castillo è presidente

La proclamazione di Castillo arriva otto giorni prima del cambio presidenziale, previsto per il 28 luglio, quando il Perù celebrerà 200 anni di indipendenza e l’attuale presidente ad interim, Francisco Sagasti, passerà la consegne a Castillo Dopo aver dichiarato infondati gli ultimi ricorsi legali presentati da Fujimori, la Giuria Nazionale delle Elezioni, ha approvato oggi i risultati delle elezioni del 6 giugno, quando Castillo ottenne il 50,12% dei voti validi, una vittoria risicata con soli 44.263 voti più di Fujimori. (Corriere della Sera)

Lo ha annunciato il presidente della Giuria elettorale nazionale, Jorge Luis Salas, a oltre un mese dal secondo turno che ha visto confrontarsi il candidato della sinistra radicale e Keiko Fujimori, candidata populista della destra. (L'Unione Sarda.it)

Secondo i risultati convalidati dalla Jne, Castillo vince con 44’263 voti davanti alla figlia dell’ex presidente Alberto Fujimori (1990-2000). “Proclamo presidente della Repubblica José Pedro Castillo Terrones”, ha affermato il presidente della Giuria elettorale nazionale (Jne), Jorge Luis Salas, in una breve cerimonia virtuale. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr