Fisco: Mattarella, 'legalità finanziaria garantisce tutela diritti collettività a partire da salute'

Fisco: Mattarella, 'legalità finanziaria garantisce tutela diritti collettività a partire da salute'
Approfondimenti:
LiberoQuotidiano.it INTERNO

(Adnkronos) - "La legalità finanziaria non è un asettico sistema di regole, in quanto riguarda la promozione dell'uguaglianza sostanziale e l'effettiva tutela dei diritti sanciti dalla Costituzione come fondamentali.

Basti pensare al diritto alla salute, quanto mai in evidenza in questo periodo.

Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale i referendari di nuova nomina della Corte dei Conti

Parimenti, i principi di efficienza, efficacia ed economicità dell'agire amministrativo sono, con la legalità, la garanzia della qualità e quantità delle prestazioni e dei servizi in favore della collettività". (LiberoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

(LaPresse) – “Attraversiamo tempi straordinari e le risorse del Pnrr prevedono un volume consistente di investimenti che incideranno sulla stessa idea di società, basti pensare alla transizione ecologica e digitale”. (LaPresse)

Già a partire da quest’anno, i documenti di finanza pubblica indicano l’obiettivo di una riduzione del debito pubblico, obiettivo ineludibile se intendiamo rendere la ripresa stabile e duratura” La crescita del debito pubblico – ha proseguito Mattarella – richiede un supplemento di responsabilità nella gestione della finanza pubblica e un utilizzo delle risorse mirato alla crescita economica. (Sardegna Reporter)

"Il filo rosso che deve assicurare l'esercizio delle funzioni è l'etica delle istituzioni per l'affermazione di valori". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha incontrato al Quirinale i referendari di nuova nomina della Corte dei Conti. (Repubblica TV)

Mattarella sul Pnrr: “Siamo a un bivio, cogliere o perdere opportunità"

Obiettivo ineludibile se intendiamo rendere la ripresa stabile e duratura", ha ricordato Mattarella Resta alta la fiducia in Mattarella di Ilvo Diamanti 21 Novembre 2021 di Ilvo Diamanti. Il debito pubblico. (La Repubblica)

"Le logiche corporative deprimono la figura del magistrato", cui sono richieste rispetto dell'"etica pubblica e assenza di autoreferenzialità". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale i referendari di nuova nomina della Corte dei Conti. (Adnkronos)

"Spetterà alla Corte la verifica delle spese”, ha ricordato il capo dello Stato, “la Corte è chiamata a tenere conto dell'importanza riservata a fenomeni corruzioni e frodi nell'uso dei fondi" Questo straordinario sforzo della Ue ha preso non a caso il nome Next generation, un nome che richiama la solidarietà generazionale. (Sky Tg24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr