Operazione Piombai, 25 arresti a Catania: lo spaccio in mano alle donne – NOMI, FOTO e RUOLI

Operazione Piombai, 25 arresti a Catania: lo spaccio in mano alle donne – NOMI, FOTO e RUOLI
Per saperne di più:
NewSicilia INTERNO

CLICCA per leggere i dettagli dell’operazione e vedere le immagini video.

SOGGETTI DESTINATARI DI MISURA CAUTELARE DELL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA. Antonio Giuseppe Seminara , 32 anni (art.73 D.P.R. 309/90);. , 32 anni (art.73 D.P.R. 309/90); Giuseppe Romeo , 29 anni (art.73 D.P.R. 309/90);. , 29 anni (art.73 D.P.R. 309/90); Salvatore Vadalà, 33 anni (art.73 D.P.R. 309/90). (NewSicilia)

Ne parlano anche altre testate

Nel rione di San Cristoforo smantellata una piazza di spaccio di cocaina e crack che fatturava 10 mila euro al giorno. / Carabinieri Catania Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista. (Il Messaggero)

Anche le donne avevano un ruolo nella “piazza di spacci” dello storico rione San Cristoforo di Catania sgominata dai carabinieri con i 25 arresti eseguiti nell'ambito dell'operazione Piombai. Uno di essi era stato costretto addirittura a 'tuffarsì nel contenitore dell'immondizia oppure a farsi avvolgere il volto con del nastro isolante. (leggo.it)

Giuseppe Romeo, 29 anni; Salvatore Vadalà, 33 anni; Giuseppe Antonio Seminara, 32 anni. La moglie del ‘capo piazza’ e’ stata ripresa dai carabinieri mentre spacciava con in braccio il figlio di 16 mesi (Grandangolo Agrigento)

Droga, blitz a Roma: tra gli indagati anche due carabinieri e un agente L'organizzazione operava

– Un ‘fortino’ per lo spaccio della droga realizzato nello storico rione San Cristoforo è stato scardinato dai carabinieri di Catania che hanno arrestato 22 persone, una delle quali posta ai domiciliari, e notificato tre obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Militari, coadiuvati da reparti specializzati dell'Arma, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, su richiesta della locale Procura, che ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. (CataniaToday)

L'ordinanza di misure cautelari è stata emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della procura di Roma - Direzione distrettuale antimafia I pusher prelevavano la droga dai vasi di fiori, dall'aiuola adiacente al banco di vendita o dalla boscaglia adiacente la via Flaminia, in corrispondenza del banco dei fiori. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr