Silk-FAW, la fabbrica per le elettriche e le Plug-in nascerà a Reggio Emilia

Silk-FAW, la fabbrica per le elettriche e le Plug-in nascerà a Reggio Emilia
HDmotori ECONOMIA

La joint venture tra il Gruppo cinese FAW e l’ americana Silk EV ha scelto Reggio Emilia e, nello specifico, la frazione di Gavassa come sito nella Motor Valley italiana per realizzare la sua nuova fabbrica.

Reggio Emilia è stata scelta in virtù di alcune sue caratteristiche importanti come le competenze in ambito di meccatronica e robotica e la centralità geografica.

Qui verranno realizzate supercar premium ibride Plug-in ed elettriche a fronte di un investimento di un miliardo di euro . (HDmotori)

Ne parlano anche altri media

'Reggio Emilia entra a pieno titolo dalla porta principale nel sistema della motor valley e dell'automotive del futuro - afferma Vecchi -. E così il risultato è sotto gli occhi di tutti: Modena perde e Reggio vince (La Pressa)

Gli ingegneri la stanno studiando da settimane al Masa, punto di riferimento per la mobilità elettrica e la guida autonoma con sede a Modena. Gli stilisti la stanno perfezionando nel centro stile e design di Dallara a Parma. (il Resto del Carlino)

(LaPresse) – I manifestanti dei gruppi Cobas che stanno protestando a Roma hanno occupato per circa un’ora la sede del Pd al Nazareno. A renderlo noto sono gli stessi lavoratori sulla pagina facebook ‘Si Cobas Lavoratori Autorganizzati’. (LaPresse)

Sì Cobas occupano il Nazareno: “Stanchi di prese in giro” | FOTOGALLERY

Il 24 settembre, l’UCI deciderà chi organizzerà i Mondiali 2025″ Ecco le parole del presidente che annunciano la scelta del continente africano per i Mondiali 2025: “L’UCI ha deciso che il 2025 sarà l’anno dell’Africa. (SuperNews)

“Stamattina i lavoratori FedEx, assieme ai disoccupati 7 novembre di Napoli e ai lavoratori della manutenzione stradale della Campania hanno occupato per più di un’ora la sede del Nazareno, stanchi delle prese in giro del ministro del lavoro Orlando e del Mise – spiegano i manifestanti in un post su Facebook – dai quali si attendono da tempo risposte concrete, a partire dalla riapertura immediata del sito FedEx di Piacenza”, si legge nel post. (LaPresse)

“Stamattina i lavoratori FedEx, assieme ai disoccupati 7 novembre di Napoli e ai lavoratori della manutenzione stradale della Campania hanno occupato per più di un’ora la sede del Nazareno, stanchi delle prese in giro del ministro del lavoro Orlando e del Mise” si legge in un post su Facebook (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr