Coniugi morti a Scandicci, i vicini li hanno visti cadere. Un biglietto per dire addio

Coniugi morti a Scandicci, i vicini li hanno visti cadere. Un biglietto per dire addio
Approfondimenti:
La Nazione INTERNO

Raccomandazioni da genitori a figli in un messaggio tenero e toccante

E scosso soprattutto i familiari della coppia, ai quali gli anziani coniugi hanno rivolto un ultimo pensiero prima di dir loro addio.

Poi la malattia della moglie, il quotidiano che, per colpa dell'età e degli acciacchi, mina la dignità e diventa sempre più difficile.

Quella del doppio suicidio è un'ipotesi al vaglio anche dei carabinieri della compagnia di Scandicci che stanno cercando di far luce sulla tragedia che ha scosso la città. (La Nazione)

Ne parlano anche altre testate

La coppia era ben conosciuta e, nessuno, al momento, riesce a spiegarsi l’accaduto. Come riportato anche da La Nazione, i vicini di casa li avrebbero visti saltare nel vuoto, da un’altezza di circa 10 metri. (Fidelity News)

È accaduto la scorsa notte, tra martedì 23 e mercoledì 24 novembre, a Scandicci, comune in provincia di Firenze. A sostegno di tale ipotesi anche il racconto dei vicini di casa che avrebbero visto gli anziani gettarsi nel vuoto (Yeslife)

I militari non escludono al momento alcuna ipotesi, da quella di un doppio suicidio a quella di un omicidio-suicidio. Alcuni vicini, secondo le prime testimonianze raccolte, li avrebbero visti precipitare (Qui News Firenze)

Muoiono 90enni marito e moglie cadendo dalla finestra, ipotesi doppio suicidio

E’ accaduto a Scandicci (Firenze), ieri sera, martedì 23 novembre, poco prima delle 24. Firenze, 24 nov. (LaPresse)

Leggi la notizia integrale su: 055Firenze. Il post dal titolo: «Scandicci, precipitano dal balcone: marito e moglie perdono la vita» è apparso sul quotidiano onlinedove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Toscana Sul luogo sono intervenuti i soccorsi del 118 ma i due anziani, marito e moglie , 89 anni lei e 91 lui, sono morti sul posto . (GeosNews)

Per gli adolescenti minorenni è disponibile il Telefono Azzurro (19696, www.azzurro.it), per i più grandi il Telefono Amico (199 284 284, www.telefonoamico.it) Tra le ipotesi è che si tratti di un gesto congiunto, un doppio suicidio piuttosto che di un omicidio seguito da un suicidio. (gonews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr