Navalny resta in carcere, respinto il ricorso

Navalny resta in carcere, respinto il ricorso
L'agone ESTERI

Mosca ha subito bollato la sentenza di Strasburgo come “ingerenza senza precedenti” nella giustizia russa

Navalny affronta oggi anche un’altra sentenza, nell’ambito di un secondo procedimento penale aperto a suo carico con l’accusa di diffamazione di un veterano di guerra.

In aula oggi il giudice ha comunque lievemente ridotto la sentenza, ‘scontando’ le sei settimane trascorse da Navalny agli arresti domiciliari da dicembre 2014 a febbraio 2015. (L'agone)

Ne parlano anche altri media

Nel pomeriggio Navalny comparirà di fronte a un altro giudice in un processo per diffamazione di un veterano della Seconda Guerra mondiale, in cui anche in questo caso la pubblica accusa chiede che la libertà condizionata sia convertita in una pena da scontare carcere, probabilmente in un campo di lavoro. (askanews)

La Corte d'appello di Mosca ha confermato la condanna di primo grado di due anni e otto mesi di carcere inflitta ad Alexei Navalny, accusato di aver violato la libertà vigilata per un caso di frode risalente al 2014. (Quotidiano.net)

Nessuna buona notizia per il dissidente russo Alexei Navalny dai tribunali di Mosca, che gli inferiscono un doppio colpo. Il tribunale della capitale, infatti, ha stabilito di accorciare la pena di sei settimane, in quanto Navalny ha già trascorso poco meno di un anno agli arresti domiciliari. (L'HuffPost)

Dai tribunali di Mosca doppio colpo per Navalny

Chiuso il capitolo della fiducia a Draghi, altro tema divisivo sono le sette commissioni di indirizzo, vigilanza e controllo. Alla fine, grazie a un accordo tra tutte le forze politiche, D'Alema rimase presidente e la Lega mantenne la carica di segretario del Comitato (Yahoo Notizie)

La pena del dissidente è stata però ridotta di un mese e mezzo, che Navalny ha trascorso agli arresti domiciliari all'inizio del 2015. Il tribunale di Mosca ha respinto l’appello del leader dell’opposizione russa Alexei Navalny in cui chiedeva il rilascio: Navalny resta dunque in carcere. (LaPresse)

"Non è assolutamente affar nostro", ha detto il portavoce di Putin rispondendo a una domanda sul futuro politico di Navalny Il filmato promuoveva la riforma che ha cancellato il limite di due mandati presidenziali consecutivi per Putin, e Navalny ha chiamato "traditori" tutti quelli che vi hanno partecipato. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr