Banche, denuncia di un'Impresa: “Interessi alla stelle, cartello sui tassi dei prestiti”

La Stampa ECONOMIA

Quanto ai tassi medi praticati dalle banche, si va dall1,81% per i mutui ipotecari a tasso fisso al 15,94% per il credito revolving (pagamenti a rate con le carte); dal 2,33% dei mutui ipotecari a tasso variabile all'11,14% applicato alla cessione del quinto; dal 10,52% per le aperture di credito fino a 5.000 euro al 9,49% per il credito personale fino a 10.000 euro.

L'analisi dettagliata dei principali operatori bancari italiani conferma, infatti, che il divario di tassi tra gli istituti di credito del Paese sia estremamente contenuto e, se l'interesse massimo legale mira a prevenire gli abusi e l'indebitamento eccessivo, lo stesso spinge al rialzo tutti i costi del credito qualunque esso sia. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Dati che sono tuttavia destinati a crescere, perché i mutui green piacciono sempre di più e riscontrano un gradimento che va oltre l’aspetto puramente ideologico, ma riguarda invece un vantaggio concreto. (MutuiOnline.it)

Il mutuo di 145 mila euro va ad Antonio Filipponio e serve ad acquistare un immobile in via Aldo Moro a Trebaseleghe. Pellicanò otteneva procure speciali per la vendita di appartamenti, con promesse di guadagno comunque molto basse (intorno ai 50 mila euro) vista la crisi del mercato immobiliare. (Il Messaggero Veneto)

Ed è qua che il cliente è portato a credere che sia obbligatoria e spesso ad accettarla inconsapevolmente Ma c’è anche un errore che le banche possono commettere: in tal caso, i clienti non dovrebbero più pagare nemmeno un euro di mutuo. (ContoCorrenteOnline.it)

BANCHE: UNIMPRESA, CARTELLO SU TASSI PRESTITI, INTERESSI ALLE STELLE

Analisi del Centro studi dell’associazione: spunta una sorta di accordo sulle pratiche commerciali tra gli istituti per le condizioni relative agli interessi applicati ai prestiti. Per gli scoperti senza affidamento, invece, i tassi medi registrati vanno dal 14,92% (fino a 1.500 euro) al 14,52% (oltre 1. (Unimpresa - Unione nazionale di imprese)

Secondo il Centro studi di Unimpresa un’altra tempesta perfetta rischia così di abbattersi su famiglie e imprese, rendendo più sottile la linea di confine tra l’usura “illegale” e il circuito parallelo di quella “invisibile”, o di mercato (ilGiornale.it)

Da un po' di tempo le banche hanno iniziato a incoraggiare le iniziative di efficientamento energetico degli immobili e per convincere i clienti a comprare o a costruire case con caratteristiche «verdi» adesso offrono mutui ad hoc. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr