Forza nuova, convalidati gli arresti per Castellino e Fiore

Forza nuova, convalidati gli arresti per Castellino e Fiore
Domani INTERNO

Oltre a Castellino e Fiore, tra i fermati ci sono Pamela Testa e Salvatore Lubrano di Forza nuova, Biagio Passaro del movimento «Io apro» e l’ex Nar Luigi Aronica: sono tutti accusati di istigazione a delinquere, devastazione e saccheggio

La notizia è stata confermata a Domani dall’avvocato Sandro D’Aloisi, legale di Castellino.

La giudice per le indagini preliminari ha confermato l’arresto di Giuliano Castellino, Roberto Fiore e di altri quattro manifestanti fermati dopo le violenze di sabato scorso. (Domani)

Su altre fonti

Ma il lavoro della Digos di Roma non è finito, altri «occupanti» sono in via di identificazione e andranno ad aumentare il numero dei denunciati. La sede è rimasta occupata per un po’, poi i dimostranti sono usciti ma successivamente volevano tentare un secondo assalto. (Corriere della Sera)

Negli interrogatori Fiore e gli altri hanno sostenuto di aver cercato di fermare l'irruzione. Castellino era libero perché il suo reato "non penalmente rilevante" (Repubblica Roma)

Negli scontri almeno quattro persone hanno perso la vita La tensione etnica è esplosa mentre la minoranza indù celebrava l’ultimo giorno della sua principale festa religiosa, la Durga Puja. (LaPresse)

Green Pass, gip non convalida arresti di Castellino e Fiore

Aronica e Castellino sull'irruzione nella Cgil hanno dichiarato di non essere mai entrati nella sede, Fiore ha detto invece di essere entrato solo quando dentro c'erano già i poliziotti A cura di Alessia Rabbai. (Fanpage.it)

Lo dice Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana quando domanda: "Abbiamo l'ex braccio destro di Salvini al Viminale prefetto della Capitale, si dimette? “Ci fu una trattativa con la polizia per il corteo verso la Cgil e l'autorizzazione ci venne data. (Today.it)

L'arresto non è stato convalidato. Ma Giuliano Castellino, Roberto Fiore, Salvatore Lubrano, Pamela Testa, Luigi Aronica e Biaggio Passaro resteranno in carcere. (Repubblica Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr