Le lacrime di Djokovic - ilNapolista

Le lacrime di Djokovic - ilNapolista
IlNapolista SPORT

Per capire come sia estremamente complesso centrarlo, basti pensare che nel tennis del Duemila è già incredibile vincere tre Slam nello stesso anno.

Già da qualche decennio era ritenuto impossibile che qualcuno, dopo Laver, potesse riuscirci di nuovo.

Nessuno dal 1969, quando l’immenso Rod Laver lo centrò per la seconda volta, ha mai realizzato il Grande Slam (la vittoria nello stesso anno di Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open). (IlNapolista)

La notizia riportata su altri giornali

Appuntamento con la storia rimandato, ma grande dimostrazione di solidità fisica e mentale, persino contro un Nadal in grandissimo spolvero. Daniil Medvedev sfida Rafael Nadal per centrare il suo primo trofeo Slam. (Sportface.it)

Dovrai continuare a girare il mondo tutto l’anno, Slam dopo Slam. Il tuo (anzi i tuoi) Grande Slam resterà ancora lì quale imperitura e irraggiungibile pietra di paragone. (Ubi Tennis)

Allora mi è venuto in mente FIFA, perché mi piace giocare con la PlayStation: c’è un’esultanza che si chiama "il pesce morto", si vede molto spesso. US Open Medvedev: "Spiaciuto per Nole, ma ora mia fiducia cresciuta" UN' ORA FA. (Eurosport IT)

IL SOGNO SVANITO RENDERA' DJOKOVIC PIU' "SIMPATICO"?

Agli US Open, Novak Djokovic è arrivato a un passo dal Grande Slam. PIU’ FORTE AL MONDO – C’è poi un’opera molto recente, del 2020, che analizza a fondo il tennis di Novak Djokovic, considerato fin dal titolo “il migliore al mondo” (La Gazzetta dello Sport)

Voglio dire, questo è il motivo per il passaggio in cui ho pianto. Il N°1 al mondo ha commentato così la sconfitta in conferenza stampa: “È difficile da digerire questa sconfitta, voglio dire, considerando tutto ciò che era in gioco. (Footballnews24.it)

Ma siamo sicuri se anche avesse battuto Medvedev sarebbe stato finalmente percepito come il più forte di sempre? Paradossalmente il serbo potrà essere più apprezzato dopo la sconfitta con Medvedev nella finale degli Us Open (Tennis.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr