Via libera al ddl civile, Cartabia: «Ora subito i decreti attuativi»

Il Dubbio INTERNO

La riforma del processo civile incassa l’ok definitivo alla Camera, con 364 voti favorevoli, 32 contrari e sette astenuti.

Per il capitolo Giustizia, ora tutte le riforme vincolanti per il Pnrr sono state approvate, nell’interesse del Paese.

Il governo ha ora 12 mesi di tempo per preparare i decreti legislativi di attuazione della delega.

L’ok alla riforma del civile arriva dopo il voto definitivo a quella penale, che ha incassato il via libera del Senato lo scorso 23 settembre

Come già avvenuto per la riforma del processo penale, anche per quella civile il ministero si metterà subito all’opera per una pronta attuazione della legge delega». (Il Dubbio)

Ne parlano anche altre testate

Leggi la notizia integrale su: il Quotidiano di Salerno. Il post dal titolo: «Approvata la riforma per il PNRR, processi civili più veloci ed efficienti?» è apparso sul quotidiano onlinedove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Salerno dr. (GeosNews)

Ruota intorno agli impegni assunti dal Governo con l’Europa nel Pnrr, l’architettura della riforma del processo civile, che l’Aula della Camera ha definitivamente approvato con 364 voti a favore, 32 contrari (i deputati di Fdi e Alternativa) e sette astenuti. (la voce d'italia)

Lo ha detto il vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, Franco Vazio, intervenendo in Aula per esprimere il voto favore del Gruppo Pd al Ddl Efficienza processo civile. “L’efficienza della Giustizia civile verrà migliorata sia in termini di riduzione dei tempi che di qualità grazie ai diversi i punti toccati da questa riforma (IVG.it)

Viene istituito il tribunale per le persone, per i minorenni e per le famiglie: tribunali circondariali e, quale organo centrale, un tribunale distrettuale. Si rendono possibili al giudice civile dei primi accertamenti anche sommari, per verificare la violenza, e la possibilità di provvedimenti di protezione. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

L'esecutivo avrà 12 mesi di tempo per emanare i decreti legislativi di attuazione della delega. (Il Sole 24 ORE)

Rafforzata la tutela del credito nel processo esecutivo. Diverse le novità anche nel processo esecutivo, viene prevista la semplificazione per l'inizio del giudizio con la soppressione della formula esecutiva. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr