Bond sauditi in euro, i secondi di sempre emessi ieri e i primi con rendimenti negativi

InvestireOggi.it ECONOMIA

A gennaio, erano stati raccolti 5 miliardi di dollari, a fronte di ordini per oltre 20 miliardi.

Per ogni dollaro in più a cui esso viene venduto sui mercati, il regno incassa non meno di 3 miliardi in un anno.

Per la seconda volta nella sua storia, il regno ha collocato sul mercato debito denominato in euro.

Le scadenze più lunghe offrono le migliori opportunità d’investimento tra rendimenti già nettamente positivi e alta “duration”, che consente di maturare buone plusvalenze nel caso di discesa dei rendimenti

La prima volta era avvenuto nel 2019, quando raccolse 3 miliardi, a fronte di ordini per 14,5 miliardi. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altri giornali

In questa prospettiva, quindi, Tchir insiste sul fatto che l’aumento dei rendimenti obbligazionari non è negativo per le azioni, perché:. “.proviene dalla crescita economica, dagli stimoli e dalle infrastrutture Rimbalzo dell’economia, in ripresa dalla crisi Covid, inflazione in risalita e rendimenti obbligazionari in crescita: questo mix di segnali e aspettative sta generando timori. (Money.it)

Peraltro, ha aggiunto, "sarà difficile per la sola politica monetaria stabilizzare l'economia in modo soddisfacente E non hanno fermato il rally le dichiarazioni di diversi alti rappresentanti della Bce, presidente, Christine Lagarde, inclusa. (Milano Finanza)

Investitori confusi sulle due sponde dell’Atlantico (giovedì sera a Wall Street il Nasdaq ha chiuso la giornata in forte calo, con il ribasso dei titoli delle Big Tech) in mattinata sulle Borse europee. (Corriere della Sera)

La Bce ha alzato ieri la voce per frenare l’aumento dei tassi dei titoli di Stato nell’Eurozona, ma non è bastato per contenere i valori sui mercati. Il capoeconomista Philip Lane ha assicurato che Francoforte monitorerà i rendimenti «nominali» dei bond sovrani, approfondendo il concetto evidenziato nei giorni scorsi dalla presidente Christine Lagarde. (Milano Finanza)

Nel frattempo negli Usa il Senato ha varato la risoluzione per il budget da 1,9 trilioni di dollari (9% del pil) che aumenta la prospettiva che il maxi piano fiscale dell'Amministrazione Biden possa vedere la luce anche senza un accordo bipartisan. (Milano Finanza)

Nel frattempo negli Usa il Senato ha varato la risoluzione per il budget da 1,9 trilioni di dollari (9% del pil) che aumenta la prospettiva che il maxi piano fiscale dell'Amministrazione Biden possa vedere la luce anche senza un accordo bipartisan. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr