Bill Gates mollò Microsoft per un flirt con una dipendente: “Paura del MeToo”

Il Primato Nazionale ECONOMIA

Roma, 17 mag – Bill Gates, fondatore di Microsoft, avrebbe avuto una relazione sessuale “inappropriata” con una sua dipendente nel 2000 e quando si è dimesso, anni dopo, è stato per mettere a tacere un’indagine sul flirt da parte del consiglio della società.

Ilaria Paoletti

Nel dubbio il milionari e filatropo avrebbe lasciato improvvisamente la direzione della Microsoft nel marzo 2020 mentre le indagini erano ancora in corso. (Il Primato Nazionale)

Ne parlano anche altre testate

Inoltre, l'imprenditore sarebbe stato accusato da alcuni collaboratori di aver avuto atteggiamenti inappropriati sul posto di lavoro. (TIMgate)

Ecco, i premi Nobel. Il passatempo preferito di Bill Gates, da bambino, era leggere l’enciclopedia, in sequenza, tutta intera, dalla A in poi. (Corriere della Sera)

Bill Gates senior (1925-2020), padre di Bill, avvocato di un ottimo studio di Seattle, ha cresciuto i suoi figli nell’agiatezza ma ha sempre insistito con Bill junior detto Trey, con Kristi e Libby, sull’importanza di mantenere un basso profilo, instillando nella prole una rigorosa etica protestante molto americana «vecchia scuola» che lega indissolubilmente al benessere economico il senso del dovere, del rigore, della beneficenza verso i più deboli, e l’allergia alle spese inutili, allo sfoggio pacchiano di denaro. (Corriere della Sera)

Video su questo argomento Una donna inguaia Bill Gates: il retroscena hot sulle dimissioni. Gates, insomma, avrebbe frequentato Epstein per interessi personali. Divorzio e addio a Microsoft, lo scandalo sessuale travolge Bill Gates. (Liberoquotidiano.it)

Lì nasce l’icona. Tanto ricco e tanto attivo, in questa sua seconda vita, da attirarsi gli sguardi degli altri, di quello stesso mondo che fino a pochi mesi (Corriere del Ticino)

“Mi lascia molto deluso vedere che siano state pubblicate tante falsità sulla causa, le circostanze e le tempistiche del divorzio di Bill Gates”, ha commentato il suo portavoce . La Bill and Melinda Gates Foundation ha dichiarato che non sta indagando su tali accuse perché rivolte in forma anonima e non corroborate da prove. (CorCom)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr