Circolare Ministero Salute 22 novembre 2021 dose booster cinque mesi

Quotidiano Prevenzione ESTERI

Aggiornamento indicazioni su intervallo temporale tra la somministrazione della dose “booster” (di richiamo) e il completamento del ciclo primario nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19.

Pubblicata dal Ministero della Salute la circolare n.53312 del 22 novembre 2021 che riduce a cinque mesi il periodo che dovrà intercorrere tra il completamento del primo ciclo vaccinale e la dose booster. (Quotidiano Prevenzione)

Su altre testate

LEGGI ANCHE: Champions, la classifica dei marcatori dopo 5 giornate: domina Lewandowski — CONMEBOL.com (@CONMEBOL) November 25, 2021. In seguito quanto riportato sulla nota ufficiale apparsa sui profili social dell’organizzazione: “La CONMEBOL elimina il “gol in trasferta” (Calcio In Pillole)

Quella di aumentare l’intervello tra fine primo tempo ed inizio del secondo di ben 10 minuti. Durante l’Annual Business Meeting (ABM) di oggi dell’International Football Association Board (The IFAB), sono state prese alcune importanti decisioni circa le novità che nel futuro riguarderanno il mondo del calcio. (Calcio In Pillole)

Il governo ha emesso una circolare in cui si specifica che adesso il limite minimo per la somministrazione della dose “booster” è aggiornato a 150 giorni, ovvero 5 mesi e non più 6. 0136305-STDG-22/11/2021, tenuto conto dell’attuale condizione di aumentata circolazione virale e ripresa della curva epidemica e in un’ottica di massima precauzione, si rappresenta che, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della relativa determina a cura di AIFA, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19, l’intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose “booster” […] è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato» (PrimaStampa.eu)

Vaccino, cambia l'intervallo per la terza dose, ecco quando si potrà fare

#5 Limitare lo stress e l’ansia. Oggigiorno stress e ansia rappresentano degli importanti fattori di rischio, che possono minare la salute in modo significativo advertisement. (Sardegna Reporter)

Nella regione circa 2 mila persone al giorno, che finora non avevano richiesto la somministrazione del vaccino anti Covid, stanno accedendo alla prima dose. Il dato sulla prima dose è stato sempre oscillatorio: a ottobre i picchi sono stati generati dall’introduzione del Green Pass obbligatorio sul posto di lavoro. (L'HuffPost)

Per accedere è necessaria l'iscrizione a MedikeyLa gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti daIl Ministero della Salute (Circolare Min. (Edra s.p.a.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr