Wimbledon 2022: Andrea Vavassori si qualifica per il tabellone principale, niente da fare per Seppi e Caruso

Wimbledon 2022: Andrea Vavassori si qualifica per il tabellone principale, niente da fare per Seppi e Caruso
OA Sport SPORT

Niente da fare per Andreas Seppi, sconfitto dallo slovacco Lukas Klein in quattro parziali.

Domani il sorteggio del tabellone principale, in una delle rarissime occasioni in cui lo si può già riempire con i nomi dei qualificati

Si sono concluse le qualificazioni a Wimbledon, e per quanto riguarda gli uomini c’è un azzurro che si aggiunge al gruppo di coloro che sono già nel tabellone principale.

L’altoatesino avrebbe potuto minacciare l’approdo al quinto set, prima a metà del quarto e poi al tie-break, ma in entrambe le occasioni non ha sfruttato il momento positivo. (OA Sport)

Ne parlano anche altri media

RISULTATI TERZO TURNO QUALIFICAZIONI FEMMINILI. Zoe Hives batte Priscilla Hon forfait. Maja Chwalinska batte Coco Vandeweghe 3-6 6-3 6-4. Mirjam Björklund batte María Lourdes Carlé 7-6 6-7 6-1. Nastasja Mariana Schunk batte Danielle Lao 6-1 5-3. (OA Sport)

Il 29enne di Avola, n.200 del ranking, è stato battuto 64 67(5) 63 63 dallo spagnolo Bernabe Zapata Miralles, n.90 ATP e prima testa di serie delle qualificazioni, mai affrontato prima in carriera. (SuperTennis)

Seppi-Klein in tv oggi: orario, canale e diretta streaming qualificazioni Wimbledon 2022. Non sarà assolutamente un match semplice contro Klein, che ha sorpreso tutti facendo fuori il tedesco Hanfmann al secondo turno. (SPORTFACE.IT)

Wimbledon, Vavassori entra nel tabellone. Seppi e Caruso fuori sul più bello

Andrea, alla fine si è lasciato cadere commosso sull’erba, le mani sul volto perché si è qualificato per Wimbledon. Io su quel campo ho cominciato a giocare e ci andavo tutti i fine settimana, poi avevo aggiunto un giorno. (Tuttosport)

(wc) Aidan McHugh (GBR) 64 62. Turno di qualificazione. Salvatore Caruso (ITA) c. (1) Bernabe Zapata Miralles (ESP). (Tiscali)

Per il ventisettenne di Torino, che non è mai riuscito a superare il secondo turno di qualificazioni a livello Major, sarà dunque la prima presenza nel tabellone principale di uno Slam. Si tratta di Andrea Vavassori, che in una maratona durata ben 3 ore e 32 minuti, si è imposto sul ceco Zdenek Kolar (n. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr