TIM FTTH a 25 Gbps, sperimentazione riuscita a Torino

TIM FTTH a 25 Gbps, sperimentazione riuscita a Torino
HDblog SCIENZA E TECNOLOGIA

TIM sta sperimentando a Torino nuove tecnologie basate su fibra che permettono di raggiungere i 25 Gbps in download.

"Durante i test sono state utilizzate contemporaneamente tecnologie miste GPON, XGS-PON e 25GS-PON", spiega TIM nella sua nota ufficiale.

In pratica, sebbene si tratti di un ambiente protetto, si è avuta conferma che su fibra ottica FTTH a 25GS-PON si può alzare ulteriormente l'asticella. (HDblog)

La notizia riportata su altri media

Si tratta di un'estensione dello standard XGS-PON che consente di portare la banda delle attuali reti di accesso FTTH GPON da 2,5 Gigabit/s in download fino a 25 Gigabit/s, anche simmetrici, il tutto sulla stessa fibra già stesa nelle attuali reti. (DDay.it - Digital Day)

Il piano Cloud Italia, 6,7 miliardi per digitalizzare la Pa. Telecom Italia conferma il suo impegno nello sviluppo di connettività ultraveloce con le migliori tecnologie in fibra ottica e raggiunge un nuovo importante primato. (Corriere della Sera)

TIM Super 10 Gigabit anche nelle nuove città? Gli operatori partner di TIM interessati alla sperimentazione XGS-PON non dovranno effettuare alcuno sviluppo informatico. (MondoMobileWeb.it)

Pon di giornalismo dell’istituto Don Bosco di Grottaglie alla masseria Angiulli Grande

Potrebbe interessarti anche: Migliori offerte fibra e ADSL di Vodafone, Fastweb, WINDTRE e Tiscali Fino a 25 gigabits al secondo in download. La fibra ottica FTTG a 25GS-PON, in grado di raggiungere una velocità massima pari a 25 Gbps in download, ruota attorno all’utilizzo contemporaneo di tecnologie miste GPON, XGS-PON e 25GS-PON. (TuttoTech.net)

Lo sviluppo di soluzioni Open RAN si pone in linea con il piano 2021-2023 "Beyond Connectivity" che mira a unire la potenzialità dell'Edge Cloud e dell'intelligenza artificiale Open RAN per la rete mobile: le novità. (IlSoftware.it)

La visita rientra nel programma del Pon di giornalismo “Comunica…mente”, avviato nella scorsa settimana dalla scuola. Giornalisti “in erba”, i bambini sono stati ricevuti dal dottor Nicola Motolese, titolare di Tenute Motolese e proprietario della masseria. (Tarantini Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr