Vaccino Covid in azienda: accordo siglato, Protocollo aggiornato

Vaccino Covid in azienda: accordo siglato, Protocollo aggiornato
PMI.it INTERNO

L’avvio delle somministrazioni è previsto per maggio, così da partire quando gli over 70 dovrebbero già essere stati tutti vaccinati.

Per quanto concerne il vaccino in azienda, Orlando parla di accordo perfettibile, ma che resta un punto fermo e una buona notizia per il Paese.

Aggiornamento del Protocollo Covid. L’aggiornamento del documento di valutazione del rischio (DVR) è stato escluso nel testo del Protocollo condiviso del 24 aprile 2020, mentre sono state semplificate le regole su mascherine, trasferte e ritorno al lavoro dopo la positività. (PMI.it)

Su altri giornali

In Emilia-Romagna l'88% dei casi è "variante inglese". La circolazione del Covid in Emilia-Romagna è per l'88% riconducibile alla variante inglese. Varianti in Umbria. Nel territorio c’è una "prevalenza altissima" delle varianti, ha detto Marco Cristofori, del nucleo epidemiologico della Regione. (Fanpage.it)

Finora, sempre in media, su quelle 34 mila vaccinazioni, un po’ meno di 20 mila erano prime dosi ad over 80. Tra questi, inoltre, ci sono anche gli over 80 allettati, circa 30 mila, la cui vaccinazione si sa che procede più lentamente. (Corriere della Sera)

Sono arrivato nella sala stabilita 2 minuti in anticipo sull'orario previsto: massima pulizia dei locali, personale disponibile ad ogni domanda, ambiente sereno. Una settimana or sono, rispettando il turno prescrittomi tramite regolare prenotazione, mi sono vaccinato nel Centro medico della cittadina finlandese di mia residenza. (Corriere della Sera)

Vaccini anti-Covid, Orlando: "La campagna nelle aziende ci sarà". Chi potrà ricevere

Le regole stilate dall'Inail. Via libera alla somministrazione del vaccino anti Covid all’interno delle aziende. Dopo la firma dell’accordo il ministero della Salute ha approvato il protocollo stilato dall’Inail che fissa le regole da seguire. (Virgilio Notizie)

Lo afferma il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a Rtl 102.5 sull'accordo raggiunto ieri sui protocolli per il vaccino in azienda e per l’aggiornamento dei protocolli di sicurezza. "Accanto al canale della sanità territoriale (medici di base e farmacie) ci sarà la possibilità di vaccinarsi sui luoghi di lavoro", spiega ribadendo che l’adesione sarà "volontaria". (Giornale di Sicilia)

L’ultimo avamposto del Coronavirus nei mesi della campagna vaccinale è la variante giapponese. “La variante giapponese potrebbe ridurre l'efficacia dei vaccini”, dichiara all’Adnkronos Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr