Salvini a Mondragone: sassi e cariche

Salvini a Mondragone: sassi e cariche
ilGiornale.it ilGiornale.it (Interno)

Lo screening avviato dall'Unità di crisi della Regione Campania ha rivelato altri 23 nuovi casi accertati ancora due giorni fa.

I centri sociali sono stati allontanati da polizia e carabinieri in assetto anti sommossa con una carica.

Se ne è parlato anche su altri giornali

"comprensivi di tutti i collegamenti ricostruiti, scaturiti dai tamponi effettuati nelle aree circostanti i palazzi ex Cirio". "Vieni a Mondragone e non sai nulla dei palazzi ex Cirio", gli ha detto un manifestante. (L'Unione Sarda.it)

29 giugno 2020 a. a. a. Roberto Saviano torna puntuale come sempre, pronto ad attaccare Matteo Salvini. È per questo che Salvini dovrebbe chiedere perdono oggi a Mondragone, per aver sempre cercato un nemico con cui legittimare la sua esistenza politica. (Liberoquotidiano.it)

“La Lega – dice l’ex ministro dell’Interno - darà le case a chi le merita e il lavoro a chi lo merita e libererà Mondragone dai rom”. Chi è arrivato sotto i balconi pericolanti e sdruciti, con cemento che crolla e ferri scoperti, dei palazzoni ex Cirio di Mondragone? (L'HuffPost)

«Matteo Matteo», i cori per Salvini a Codogno. EMBED. . . (Agenzia Vista) Codogno, 28 giugno 2020 "Matteo Matteo", i cori per Salvini a Codogno Il leader della Lega, Matteo Salvini, a Codogno per un comizio / facebook Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev (Il Messaggero)

Subito dopo l'arrivo di Salvini e le sue prime parole, è partita una salva di fischi e contestazioni, poi la tensione è sfociata in una serie di cariche da parte delle forze dell'ordine sui manifestanti. (AGI - Agenzia Italia)

Ci è andata bene, o per meglio dire siamo riusciti a contenere l’emergenza, perché non c’era Salvini al governo. Anzi, appendiamola da qualche parte e domandiamoci: cosa sarebbe successo in questi quattro mesi di emergenza sanitaria con Salvini al governo? (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr