Vaccino ai bimbi da 5 a 11 anni, l'Ema dice sì. La Toscana si prepara

Vaccino ai bimbi da 5 a 11 anni, l'Ema dice sì. La Toscana si prepara
La Nazione INTERNO

In massimo una decina di giorni dunque anche la Toscana dovrebbe essere pronta a vaccinare i piccoli.

L'Ema ha dato il suo assenso all'immunizzazione con Pfizer dei bambini da 5 a 11 anni.

Firenze, 25 novembre 2021 - Adesso la Toscana si prepara a vaccinare anche i più piccoli.

Covid, aumentano i casi tra i bambini. Sul vaccino ai bambini le autorità non vogliono perdere tempo.

Lo ha precisato l'Agenzia europea per i medicinali nel parere che ha dato il via libera alla somministrazione del vaccino Pfizer ai bambini di eta' compresa tra i 5 e gli 11 anni

(La Nazione)

Ne parlano anche altre testate

I casi di miocarditi, osservati dopo la vaccinazione anti COVID, sono comunque stati tutti trattati in modo efficace sia a domicilio sia in ospedale. Al momento, analizzando i dati americani, non si sono riscontrate miocarditi nella popolazione più giovane (5-11 anni). (Fondazione Umberto Veronesi)

Quanto al super green pass, "bisogna rimodulare le nostre strategie in base al comportamento del virus e alle ondate, con la novità della non chiusura. Il green pass quindi non solo ha funzionato, ma ha funzionato molto, molto bene e ci consente oggi di non dover chiudere" (Adnkronos)

Come noto infatti finora i vaccini approvati in Italia e in Europa erano autorizzati solo a partire dal 12esimo anno di età. Ci sono poi le novità emerse ieri nel Decreto ribattezzato ‘Super Green Pass’ ma anche le ultime sulle terze dosi. (Primonumero)

Vaccino 5-11 anni, Crisanti: "Avrei aspettato ancora a decidere"

A stretto giro la pronuncia dell'Agenzia italiana del farmaco Vaccino per bambini in arrivo a dicembre: no obbligo, né green pass Imminente la decisione di Ema sul vaccino Pfizer per i più piccoli nella dose ridotta. (Rai News)

L'autorizzazione da parte dell'Aifa e dell'Ema, insomma, non si tradurrebbe nella partenza immediata della campagna vaccinale, che potrebbe avvenire in concreto subito dopo Natale Se in passato, con la variante Alfa, il 2% dei bambini contraeva l'infezione, oggi stiamo arrivando al 25-30 per cento. (La Repubblica)

Solo, non credo che i dati a disposizione siano sufficienti per giustificare questa decisione. E' la posizione ribadita all'Adnkronos Salute dal virologo Andrea Crisanti, nel giorno in cui l'Agenzia europea del farmaco Ema ha raccomandato con il suo comitato per i medicinali a uso umano (Chmp) l'estensione d'uso del vaccino anti-Covid di Pfizer/BioNTech in questa fascia d'età. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr