Coronavirus, coprifuoco alle 22: da metà maggio sarà rivisto in base ai casi e ai vaccini

Coronavirus, coprifuoco alle 22: da metà maggio sarà rivisto in base ai casi e ai vaccini
Milan News SALUTE

Bocciato l'ordine del giorno di Fratelli d'Italia per abolire il coprifuoco alle 22 (Lega e Forza Italia non hanno votato)

In base alla risoluzione delle forze di governo si farà una nuova valutazione in base all'andamento di casi e di vaccini.

C'è l'intesa nella maggioranza sul coprifuoco: a metà maggio il governo valuterà le decisioni prese nel dl Covid.

D'accordo anche Lega e Matteo Renzi che avevano criticato il mantenimento della misura, dalle 22 alle 5. (Milan News)

Su altri media

Sono 97109 le vaccinazioni effettuate fino a oggi nella Asl Bt di cui 74817 prime dosi e 22292 seconde dosi. Prosegue la vaccinazione da parte dei medici di medicina generale – 18239 le dosi somministrate finora – e tra prime e seconde dosi la vaccinazione dei pazienti fragili tra cui oncologici e oncoematologici (Corriere Salentino)

È stato un ottimo inizio, stando ai numeri del centro vaccinale dell’ospedale di S. Agata Militello, per il primo giorno della nuova iniziativa messa in campo dalla Regione Siciliana per accelerare sulle vaccinazione, che nel centro tirrenico hanno superato persino le cifre raggiunte il 25 aprile. (AMnotizie.it)

Quasi 7000 le dosi somministrate nella giornata di ieri in ASL Lecce Sempre a Ginosa sono state somministrate 54 seconde dosi; ulteriori 90 seconde dosi sono state somministrate a Grottaglie. (AndriaViva)

Alcol e vaccino Covid, ecco cosa dicono gli esperti. «Fate attenzione a non esagerare»

Sono 5.891 in Umbria i caregiver e i familiari conviventi di persone con grave disabilità ed estremamente vulnerabili che si sono prenotati per la vaccinazione anticovid dalle 13 alle 17 di oggi, 28 aprile, su un totale di circa 8.600 prenotazioni effettuate. (PerugiaToday)

Roma, 29 apr. (LaPresse) – “Quando avremo messo in sicurezza gli over 65, anche solo con una prima dose, questa è la linea di frattura sotto la quale si potrà dare la disponibilità alle aziende di vaccinare il personale e dare slancio economico al Paese. (LaPresse)

Non ci sono prove che bere uno o due drink possa rendere meno efficace uno qualsiasi degli attuali vaccini Covid. Alcuni studi hanno persino scoperto che a lungo termine quantità di alcol molto ridotte o moderate potrebbero giovare al sistema immunitario riducendo l'infiammazione. (Trentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr