Gosens, bordate a Cr7: Mi ha fatto vergognare

Virgilio Sport SPORT

C’è spazio anche per atleti bravi sì ma non così famosi come Gosens.

Trasferirmi allo Schalke non solo avrebbe realizzato il mio sogno della Bundesliga, ma anche di giocare nel mio club del cuore

Il giocatore dell’Atalanta sarà nelle librerie l’8 aprile con il suo libro ma sono già uscite alcune anticipazioni che faranno discutere.

Gosens rivela un aneddoto inedito, dicendo: “Hai presente quando speri che nessun ti abbia notato e vorresti sparire?

Gosens rivela come Cr7 lo ha snobbato. (Virgilio Sport)

Ne parlano anche altre fonti

Gasperini lo ha trasformato in un vero goleador anche se il tedesco parte dalla fascia (quella sinistra, dove spesso rifinisce i cross che giungono dal lato opposto). Il giocatore, come accade spesso al giorno d’oggi, ha fatto curare una sua biografia in uscita giovedì prossimo, nella quale racconta un episodio avvenuto dopo una gara contro la Juventus, con protagonisti lui e Cristiano Ronaldo. (CalcioNapoli1926.it)

Trasferirmi allo Schalke non solo avrebbe realizzato il mio sogno della Bundesliga, ma anche di giocare nel mio club del cuore e, soprattutto, poter tornare a vivere in Germania". IL SUO FUTURO - Arrivato in nerazzurro dagli olandesi dell'Heracles nell'estate 2017 per 900mila euro, Gosens sarà uno dei protagonisti della prossima sessione di calciomercato e frutterà l’ennesima plusvalenza "monstre" a Percassi (Tutto Atalanta)

'esterno nerazzurro dell'Atalanta, Robin Gosens ha presentato la sua nuova biografia ricordando un aneddoto che riguarda il campione della Juventus, Cristiano Ronaldo: “Una volta gli ho chiesto la maglia ma non mi ha nemmeno degnato di uno sguardo. (Tutto Atalanta)

Al triplice fischio finale sono andato subito da lui, non sono nemmeno andato dal pubblico per festeggiare. Gosens racconta: "Dopo la Juve ho chiesto la maglia a CR7, lui non mi ha neanche guardato". vedi letture. (TUTTO mercato WEB)

Chissà come sarebbe andata la sua carriera se avesse firmato con lo Schalke04, dato che quel momento lo ha visto davvero vicino. Atalanta-Gosens retroscena di mercato: “La scorsa estate avevo chiuso con lo Schalke, ma l’Atalanta ha detto no”. (Europa Calcio)

Gli ho chiesto: 'Cristiano, posso avere la tua maglietta? Sono andato via e mi sono sentito piccolo (Napoli Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr