AZ, richiamo con altro vaccino per under 60

AZ, richiamo con altro vaccino per under 60
Più informazioni:
lasiciliaweb | Notizie di Sicilia INTERNO

Sotto questa soglia, per un principio di massima cautela, è invece raccomandabile l’utilizzo di un vaccino a Mrna.

Per la seconda dose, sottolineano infatti i tecnici, è raccomandato continuare a usare AstraZeneca per chi ha più di 60 anni.

Inoltre, il miglioramento della situazione epidemiologica e la maggiore disponibilità dei vaccini a Mrna, tenuto conto del principio di massima cautela, consentono di “rafforzare la raccomandazione” di utilizzare il vaccino di AstraZeneca per i soggetti con più di 60 anni. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

Stop alla somministrazione delle seconde dosi per tutti i lombardi under 60 che al primo appuntamento avevano ricevuto il vaccino AstraZeneca. Stop ad AtraZeneca per gli under 60. (MilanoToday.it)

Non slittano i richiami. Chi ha ricevuto la prima dose con AstraZeneca farà una dose a mRna (La Repubblica)

Anzi, secondo alcuni esperti gli effetti immunitari di un mix vettore virale ed mRna sarebbero anche superiori al trattamento col solo vaccino AstraZeneca. LEGGI ANCHE. Vaccino AstraZeneca: nuove valutazioni in arrivo per le somministrazioni in base all’età. (Vanity Fair Italia)

La circolare del ministero su AstraZeneca, no agli under 60 e richiami con vaccino mRna

I centri vaccinali in cui ricevere la vaccinazione a MRNA sono: il Palasalute di Imperia, il Drive Through e Stazione ferroviaria di Taggia, il Palabigauda di Camporosso ed ex palestra Gil di Ventimiglia. (SanremoNews.it)

È quanto riporta la circolare con il parere del Cts sui vaccini. "Il vaccino Janssen - si legge - viene raccomandato, anche alla luce di quanto definito dalla CTS di AIFA, per soggetti di età superiore ai 60 anni". (AGI - Agenzia Italia)

I vaccini a mRna vanno utilizzati come seconda dose per chi ha ricevuto la prima somministrazione di AstraZeneca e non vanno associati alla necessità di una terza dose. Non sottoponiamo a rischi inutili le persone, ci vuole un atto di forza per dire che la seconda dose va fatta con vaccini a mRna”, aggiunge. (Cremonaoggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr