Tacopina: "Seck, talento vero Tra qualche anno sarà una stella"

Tacopina: Seck, talento vero Tra qualche anno sarà una stella
Approfondimenti:
il Resto del Carlino SPORT

"Mia madre è siciliana e con alcuni investitori di Wall Street ho dedicato molto tempo a tentare l’acquisto di quel club, c’era anche un contratto.

C’è chi ama andare a giocare a golf, la mia passione è lanciare club calcistici nel mio paese d’origine"

"Segnatevi questo nome, tra qualche anno sarà una stella di prima grandezza.

Joe Tacopina in una intervista audio per il podcast americano di Calcio Corner ha regalato, ovviamente in inglese, qualche “chicca” in più sulla prossima avventura alla Spal (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altri giornali

E un calciatore finito nel mirino del club estense, è il forte difensore Ramzi Aya classe '90 determinante dal primo momento a Salerno dove ha conquistato la prima promozione della carriera in Serie A. (ItaSportPress)

"Spero che la mia media passata sia di buon auspicio.il mio obiettivo è quello, riportare la Spal in serie A e poi ai livelli degli anni sessanta Per una squadra come la Spal è ideale, dobbiamo essere rapidi a capire il talento dei giocatori sfruttando i dati. (il Resto del Carlino)

Si profila un bel derby, per ora a distanza, tra Spal e Bologna. Presidente. Si profila un bel derby, per ora a distanza, tra Spal e Bologna. (il Resto del Carlino)

Serie B, la promessa di Tacopina ai tifosi della Spal: 'Vi riporterò in Serie A'

Tacopina e l'avventura alla SPAL: "A disposizione budget molto più alto rispetto al precedente". vedi letture. Ospite di The Calcio Corner podcast in lingua inglese dedicato al mondo del calcio italiano Joe Tacopina, prossimo proprietario della SPAL, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al suo sbarco nella realtà estense (fonte Estense. (TUTTO mercato WEB)

I posti allo stadio sono quasi 20mila e prima della pandemia venivano riempiti quasi tutti in ogni partita “Nel nostro piano aziendale – ha sottolineato mr. Joe – pensiamo di tornare in Serie A in due anni. (Estense.com)

Non ci siamo imposti immediati traguardi per non mettere pressione alla squadra e alla piazza, ma vogliamo la Serie A prima possibile. Con i lagunari la scalata alla Serie A è partita grazie al mio investimento quando ho rilevato il club dopo il fallimento. (Monza-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr