Costa Concordia, lo speciale in tv: approfondimenti e una diretta dal Giglio

LA NAZIONE INTERNO

E il 13 gennaio, sull'isola, ampi approfondimenti in diretta, condotti da Tonia Cartolano, con collegamenti dallo studio che il canale ha allestito sull’isola del Giglio

Il 12 gennaio alle 14.30 andrà in onda lo speciale “La notte del Giglio”, disponibile anche On Demand.

Lo speciale Costa Concordia di Qn La Nazione. Giovedì 13 gennaio invece l’approfondimento continuerà, con collegamenti dallo studio che il canale ha allestito sull’isola del Giglio. (LA NAZIONE)

Su altre fonti

“Per quanto si voglia guardare avanti – conclude il sindaco Ortelli – non potremo mai dimenticare quella tragica notte di dieci anni fa – Dieci anni per non dimenticare, ma anche per superare definitivamente quella che è stata la tragedia della Concordia. (IlGiunco.net)

Poco prima delle 22 del 13 gennaio 2012 la nave da crociera impattò sugli scogli delle Scole, al largo dell’Isola del Giglio, causando la morte di 32 persone tra passeggeri ed equipaggio. Nel video le difficili operazioni del 2013 con cui il relitto fu rimesso a galla per poi essere rimosso. (LaPresse)

Leggi anche: Costa Concordia: “Disarmante la scarsa professionalità di alcuni membri dlel’equipaggio”. 13 gennaio 2012: un naufragio in immagini Della Costa Concordia, ad oggi non resta più nulla. (LaPresse)

E’ tornata lei stessa più volte a parlare, via social, della notte del disastro della Costa Concordia, anche rivolgendosi direttamente al capitano Schettino, cosa che le è valsa qualche tempo fa anche un’ospitata alla televisione italiana Subito, al centro delle cronache, a fianco del protagonista assoluto, il capitano Schettino, l’attenzione mediatica si è concentrata sulla figura della donna che in quel momento era con lui sulla plancia. (TuaCityMag)

La deposizione della corona è avvenuta pochi minuti dopo le 13.30, dopo la santa messa di suffragio che si è tenuta nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano di Giglio Porto, celebrata dal vescovo di Grosseto, Giovanni Roncari. (LaPresse)

Sono stati necessari due anni per l’allontanamento del relitto, tre anni per la pulizia dei fondali e, tuttora in fase di realizzazione. (GreenCity)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr