È morto Ennio Doris, fondatore e presidente onorario della Banca Mediolanum

È morto Ennio Doris, fondatore e presidente onorario della Banca Mediolanum
AGI - Agenzia Giornalistica Italia INTERNO

"Si è spento - si legge in una nota della banca - questa notte alle ore due e dodici minuti, all’età di 81 anni, Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum.

Tutti i Family Banker, i dipendenti e i collaboratori di Banca Mediolanum si stringono uniti e partecipi attorno alla famiglia Doris e, con enorme commozione, rendono omaggio a Ennio Doris, grande uomo e straordinario imprenditore. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

La notizia riportata su altre testate

Ennio Doris, fondatore e presidente di Banca Mediolanum (controllata dalla sua famiglia e da Fininvest), ha uno sguardo un po’ diverso sulla crisi che ha investito il mondo dopo il crack Lehman di dieci anni fa. (Famiglia Cristiana)

Ennio Doris si è spento nella sua città natale, Tomboli, provincia di Padova. Secondo i Forbes Ennio Doris aveva un patrimonio stimato da 3 miliardi di dollari, tanto da posizionarsi al 17ºposto nella classifica 2018 della rivista sugli uomini italiani più ricchi (Money.it)

Non male, per uno che da bambino sognava di fare il mediatore di bestiame – il mestiere del padre - e che solo a causa di una nefrite decide di concentrarsi sugli studi Nel marketing (“la banca costruita introno a te”), nei processi, nelle basi stesse del settore. (La Stampa)

Ennio Doris: "Ma quale Covid, ecco cosa condanna l'Italia". Nell'ultima intervista, l'inquietante profezia sul nostro futuro

Con la morte di Ennio Doris, si spegne uno dei grandi imprenditori-testimonial italiani, al fianco di Francesco Amadori e Giovanni Rana Si è spento uno dei grandi imprenditori-testimonial italiani, capace di imprimere negli italiani l'immagine della "banca costruita intorno a te". (Engage)

Silvio Berlusconi. Approfittai di un viaggio a Genova, dove incontrai il fiscalista Viktor Uckmar, per portare mia moglie a Portofino. (LiberoQuotidiano.it)

Argomento principale il Covid: "Questo virus ci ha cambiato la vita, non lascerà niente come prima. I nostri principali investimenti sono stati in laptop, visto che l′86% dei nostri 2.400 dipendenti ha lavorato da casa. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr