Vincolo quinquennale, ridurlo e non eliminarlo: scelta a tutela della continuità didattica. La risposta del Ministero

Vincolo quinquennale, ridurlo e non eliminarlo: scelta a tutela della continuità didattica. La risposta del Ministero
Orizzonte Scuola INTERNO

La risposta del Ministero Di. Il vincolo quinquennale è una delle norme più discusse nel panorama scolastico.

Dopo le proteste, il governo è intervenuto con il Decreto sostegni bis portando il vincolo di permanenza per i docenti neoassunti da 5 a 3 anni.

Vincolo quinquennale, ridurlo e non eliminarlo: scelta a tutela della continuità didattica.

Onorevole, la scelta di ridurre – ma non di eliminare – il vincolo da quinquennale a triennale risponde all’esigenza di garantire adeguata stabilità agli organici così da migliorare la continuità didattica attraverso una corrispondente programmazione educativo-didattica

Tale ultima disposizione si applicherà a decorrere dalla mobilità relativa all’anno scolastico 2022/2023 per non incidere sulle procedure in corso. (Orizzonte Scuola)

Su altre testate

E’ del tutto evidente che bisognerà fare l’impossibile - Asl, pediatri, famiglie - per raggiungere questo obiettivo. ichiarazione del Presidente Vincenzo De Luca:. “Riteniamo indispensabile per quest’anno evitare la didattica a distanza nelle scuole della Campania. (Regione Campania)

Ma ci vogliono visione strategica e un piano di azione coerente, che sono mancati in questo anno e mezzo. Come sostiene Roberto Franchini, Professore universitario del Sacro Cuore di Milano e Brescia, su tuttoscuola. (Tuttoscuola)

Il punto è che siamo in presenza di un sistema che funziona come una sorta di misuratore, come il termometro: misura la temperatura, ma non la malattia Si tratta di prove standardizzate che lasciano il tempo che trovano e sono tutte orientate alla misurazione delle competenze, come se fosse semplice. (Orizzonte Scuola)

Scuole e Covid, De Luca: «In classe solo i vaccinati». Oggi in Campania 233 positivi e 3 vittime

Così il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta, parlando con i giornalisti davanti Palazzo dei Normanni, a Palermo. La Dad è stata un disastro come testimonia il drammatico affresco fornito dai dati Invalsi che obbliga tutti a uno scatto”. (Orizzonte Scuola)

Il leader della Lega: «A scuola l’obbligo vaccinale non ha senso». La Dad ha esasperato problematiche che c'erano anche prima: una parte del Paese, il 40% dei ragazzi non raggiunge lo standard internazionale. (La Stampa)

Sarebbe davvero un danno grave per i percorsi formativi e di socializzazione dei nostri studenti. «Riteniamo indispensabile per quest’anno evitare la didattica a distanza nelle scuole della Campania. (Corriere del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr