Femminicidi, troppi uomini giustificano le violenze e così le donne muoiono

Femminicidi, troppi uomini giustificano le violenze e così le donne muoiono
Domani INTERNO

Impedire alla partner di uscire di casa è valutato negativamente dal 78 per cento degli uomini contro l’87 delle donne.

Ampie sono le distanze su atteggiamenti di controllo su cellulare, mail, telefonate (61 per cento degli uomini contro 72 donne)

Dal punto di vista territoriale l’emergenza è maggiormente avvertita al Sud (79 per cento) rispetto al Nord (70 per cento).

LaPresse. L’indagine che porta alla luce un quadro a tinte fosche, con una perniciosa differenza di valutazioni e sensibilità tra uomini e donne. (Domani)

La notizia riportata su altre testate

Tant'è che «Questo non è amore», il report della Polizia, avverte che il 62 per cento dei reati avviene tra le mura domestiche e aggiunge che. Quello che spinge a chiamarli ancora mariti, fidanzati o ex anche dopo le violenze. (ilmattino.it)

Nell’ultima settimana, infatti, abbiamo detto addio a quattro donne e a tre bambini, a causa di partner o ex partner. La solitudine della violenza Le donne che subiscono violenza scivolano in una spirale di solitudine: probabilmente si vergognano a parlarne o temono il giudizio degli altri (Corriere della Sera)

Quanto meno nel sistema giuridico che, a rigor di logica, dovrebbe essere il primo a porsi in posizione di difesa di una presunta vittima di violenza di genere. Siamo passati dall’abrogazione delle disposizioni sul delitto d'onore nel 1981 al Codice rosso di oggi. (Today)

Femminicidi 2021: 57 vittime da inizio anno, tutte le storie

Buona parte del rapporto sulle donne uccise in italia per «motivi di genere» si concentra sulle criticità nell’operato della polizia giudiziaria. I dati sui femminicidi, in Italia, restituiscono la fotografia di un Paese in cui le donne non sono ancora sufficientemente tutelate dall’ordinamento. (Open)

Credere alle donne, dobbiamo creare un clima in cui alle donne che denunciano si crede, punto e basta Senatrice, il rapporto della Commissione rivela importanti mancanze nella tutela delle donne dalle forme di violenza. (Open)

Angela Dargenio 07/05/2021. Angela Dargenio, 48 anni, è stata uccisa il 7 maggio 2021 a Torino. Sonia Di Maggio 01/02/2021. Sonia Di Maggio, 29 anni, è stata uccisa la sera del 1 febbraio 2021 a Minervino di Lecce (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr