L'avvocato della vittima di Saronno racconta: “Una donna che ha avuto il coraggio di denunciare”

L'avvocato della vittima di Saronno racconta: “Una donna che ha avuto il coraggio di denunciare”
varesenews.it INTERNO

Annalisa Abate è l’avvocato difensore della donna che ha denunciato Andrea Carlo Pizzi, l’anestesista di 52 anni di Saronno accusato di violenza sessuale aggravata per aver iniettato alla sua ex fidanzata un farmaco antidolorifico che la donna non tollera.

Al risveglio, dopo essere svenuta, il sospetto di una violenza sessuale subita.

«Quello che ha patito la mia cliente è una di quelle cose che spezza la vita di una persona. (varesenews.it)

Su altre fonti

Anestesista narcotizza e violenta un’infermiera: spuntano altri possibili abusi di Andrea Carlo Pizzi Della telefonata fra il medico e l’infermiera abusata emerge l’ipotesi di altre violenze, di cui la donna sarebbe già stata a conoscenza. (Fanpage.it)

Il primario della clinica Villa Aprica di Como si sta difendendo, ha negato ogni accusa. La donna ha detto di esser stata narcotizzata e abusata dal primario. (Il Riformista)

Nella telefonata da lei stessa registrata e presentata ai carabinieri al momento della denuncia , la donna che sarebbe stata abusata dal primario Andrea Carlo Pizzi sembrerebbe alludere ad altri casi di violenza . (IL GIORNO)

Anestesista residente a Saronno arrestato con l'accusa di aver narcotizzato e stuprato la sua ex

Così durante la serata Pizzi le ha proposto di salire in casa da lui e permetterle di visitarla. Durante la chiamata la donna avrebbe precisato rivolta al medico che "à la terza volta che fai sta roba qua, è la terza volta! (Fanpage.it)

Qui la donna è stata narcotizzata con un farmaco e poi violentata mentre era priva di sensi. L'uomo negava ma a prescindere dalla confessione, sarebbe esistita la registrazione di una telefonata in cui il medico ammette l'abuso (Today.it)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno L’arresto fa riferimento a quanto accaduto ad inizio luglio a casa dell’anestesista a Saronno. (ilSaronno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr