Commenti a: Tutte le magagne dell'Ue da risolvere dopo la pandemia

Commenti a: Tutte le magagne dell'Ue da risolvere dopo la pandemia
Per saperne di più:
Startmag Web magazine INTERNO

I recenti capitomboli della Ue sono stati clamorosi

Sennonché questa Commissione non solo è il cuore della Ue stessa, ma è anche presieduta da una tedesca come Ursula von der Leyen.

Fra i tanti dati che si potrebbero commentare (tutti negativi) se ne può ricordare anche un altro: per il 63% dei tedeschi l’Unione europea è un organismo eccessivamente burocratico.

Che cosa c’è da cambiare nell’Ue secondo Pierluigi Magnaschi, direttore di Italia Oggi. (Startmag Web magazine)

Su altre testate

Queste nuove tecnologie sono anche chiamate “new breeding techniques” dall’industria agro biotecnologica, “innovative tecniche genomiche” dal Consiglio dell’Ue o “nuove tecniche genomiche” dalla Commissione europea. (Italiaambiente)

"Abbiamo ricevuto il piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia. "Il Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, appena definito da Parlamento e Governo, rappresenta un’occasione unica per rilanciare l’occupazione, soprattutto per le donne e per i giovani. (Adnkronos)

I nuovi Ogm potrebbero essere potenzialmente dannosi per l’ambiente e la sovranità alimentare dei piccoli agricoltori. Queste nuove tecnologie sono anche chiamate «new breeding techniques» dall’industria agro biotecnologica, «innovative tecniche genomiche» dal Consiglio dell’Ue o «nuove tecniche genomiche» dalla Commissione europea. (Villaggio Globale)

Recovery Plan a Bruxelles: inizia l'esame Ue

Si punta ad ottenere una tranche di 25 miliardi già in estate. Serviranno due mesi al massimo per la valutazione della Commissione, e quattro settimane per l'ok del Consiglio Ecofin. (Sky Tg24 )

Gli altri Stati, a quanto si apprende a Bruxelles, potrebbero presentare i rispettivi piani nazionali nella notte. La Commissione Europea ha ricevuto oggi i piani nazionali di ripresa e di resilienza anche di Spagna, Danimarca, Lettonia e Lussemburgo. (Adnkronos)

Il tweet di questa mattina della presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, è stato accolto da tanti osservatori con un sospiro di sollievo. L’anticipo dei fondi Ue per l’Italia, tra prestiti e sussidi, ammonta a circa 25 miliardi. (Periodico Daily - Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr