Nel giorno della FED gli Usa partono fiduciosi

Nel giorno della FED gli Usa partono fiduciosi
Proiezioni di Borsa Proiezioni di Borsa (Economia)

Nel giorno della Fed gli Usa partono fiduciosi.

Wells Fargo la giudica come Equal Weight aumentando il target a 500 dollari dai 375 precedenti.

Almeno stando a quello che accade a Wall Street durante la mattinata italiana.

Wall Street è cauta ma più ottimista rispetto ai mercati europei.

I titoli da monitorare a Wall Street. Come detto nel giorno della FED gli Usa partono fiduciosi .

(Proiezioni di Borsa)

Ne parlano anche altri giornali

Certamente, il Presidente potrà chiarire meglio cosa intenda per “moderatamente sopra il 2%” e quale sia esattamente l’orizzonte temporale. editato in: da. (Teleborsa) – C’è trepidante attesa per il meeting del FOMC, il comitato di politica monetaria della Federal Reserve, che annuncerà stasera le decisioni di politica monetaria. (QuiFinanza)

Leggi su quotidiano (Di mercoledì 16 settembre 2020) New York, 16 settembre 2020 - La Feddi interesse, è stato deciso nell'ultima riunione prima delle elezioni americane. (Zazoom Blog)

Dow Jones. S&P-500. Nasdaq 100. S&P 100. beni industriali. telecomunicazioni. beni di consumo per l'ufficio. utilities. Intel. Caterpillar. Procter & Gamble. 3M. DOW. Boeing. American Express. Raytheon Technologies. (Teleborsa)

Fed migliora previsioni economia Usa, Pil 2020 -3,7%, in 2021 +4%

Il rischio delusione è elevato, dato che Powell ha già di fatto dato, in occasione del simposio a Jackson Hole, indicazioni più che significative sulla futura direzione della politica monetaria (con tassi che dovrebbero presumibilmente rimanere prossimi alo zero fino al 2023 ed un orientamento estremamente tollerante nei confronti di eventuali spinte inflazionistiche oltre la soglia di allerta del 2%%) anche perchè rimane al momento difficile capire cosa possa al momento aggiungere al già ricco piatto degli stimoli monetari. (Finanza Operativa)

Il calendario macro di mercoledì 16 settembre prevede l'inflazione inglese ma anche la bilancia commerciale per la zona euro. Stati Uniti in primo piano con le vendite al dettaglio ma soprattutto per la riunione della Fed durante la quale verranno snocciolate anche le previsioni economiche. (Yahoo Finanza)

Lo scorso giugno la stessa Banca centrale Usa prevedeva un meno 6,5% sul 2020 e un più 5% sul 2021. (askanews) - La Federal Reserev americana ha rivisto in meglio le sue previsioni sull'economia, attenuando la stima sul crollo del Pil atteso quest'anno, al meno 3,7% e moderando specularmente il rimbalzo atteso sul prossimo, al più 4%. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr