All’Olivetti la “gigafactory” di batterie

All’Olivetti la “gigafactory” di batterie
Cronaca Qui ECONOMIA

Dove sorgeva l’Olivetti, quasi a voler riprendere il solco di una tradizione che all’estero sembrano ancora tenere in grande considerazione.

Italvolt ha scelto l’area di Scarmagno per l’impianto da 4 miliardi che porterà oltre 10mila posti di lavoro. La scelta di Italvolt è caduta su Scarmagno, alle porte di Ivrea.

«La solida tradizione industriale piemontese unita al “know how” tecnologico specializzato nell’industria automobilistica», a detta dello stesso Carlstrom. (Cronaca Qui)

Su altre fonti

Siamo infine onorati di avere la possibilità di costruire la nostra Gigafactory nell’area di Scarmagno, un tempo occupata dal polo industriale Olivetti, azienda che ha segnato la storia dell’industria italiana e ancora oggi rappresenta un’icona della tecnologia made in Italy” L’area ex Olivetti di Scarmagno, di proprietà del Fondo Monteverdi gestito da Prelios SGR, è stata selezionata da Italvolt per le sue caratteristiche tecniche e per la sua collocazione geografica particolarmente favorevoli. (https://vadoetornoweb.com/)

Poi si arriva in un negozio di stampe che profuma di passato - oggi, a tirarne le fila sono Andrea e Cristina Mazzola. Zainetto in eco-pelle con materiali prodotti a mano in Ivrea Olivetti per tutti. Si acquista tutto online o si va al negozio: ci si lascia alle spalle la casa di Olivetti, in via IV Martiri, e si prosegue lungo il corso stretto del centro storico. (Elle Decor)

Ci tengo a sottolineare che questo è il sistema Piemonte che può crescere e ha un futuro. A pieno regime, secondo le prime informazioni sul progetto, il sito sarà in grado di dare lavoro a 4000 persone ed è destinato a diventare nel tempo una struttura all’avanguardia in Europa. (varesenews.it)

Gigafactory nell'ex Olivetti. Il piano dell'italiana Italvolt per competere con Musk

Siamo infine onorati di avere la possibilità di costruire la nostra Gigafactory nell’area di Scarmagno, un tempo occupata dal polo industriale Olivetti, azienda che ha segnato la storia dell’industria italiana e ancora oggi rappresenta un’icona della tecnologia made in Italy» L’investimento ammonta a 4 miliardi di dollari e l’impianto sarà completato per la primavera del 2024. (Industria Italiana)

Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube. Ti è piaciuto Massa Critica ? (Massa Critica)

Il CEO e fondatore Lars Carlstrom ha investito 5 milioni di euro per dar vita a Italvolt, che ha sede a Milano. Nella culla dell’imprenditoria più illuminata che l’Italia abbia mai conosciuto, sorgerà una delle più grandi Gigafactory europee. (StartupItalia.eu)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr