Variante Delta, perché è così contagiosa

Variante Delta, perché è così contagiosa
La Stampa SALUTE

A dirlo è uno studio realizzato dai ricercatori cinesi del Centro provinciale di Guangdong sui dati del primo focolaio di Delta in Cina.

Tra l'esposizione al virus e la positività del tampone, infatti, sono passati in media quattro giorni, contro i sei del ceppo del 2020

Dal 21 maggio al 18 giugno sono state identificate 167 infezioni locali: i ricercatori hanno scoperto che l'incubazione dura meno. (La Stampa)

La notizia riportata su altri giornali

La comunicazione giunge direttamente dal primo cittadino Salvatore Mattana: “Dopo un lungo periodo di assenza di casi di contagio nel nostro comune, devo, purtroppo, informarvi che ci sono stati comunicati dall’ATS 2 nuovi casi di positivi al covid-19 di cui uno risulta, purtroppo, ricoverato presso una struttura ospedaliera. (Casteddu Online)

Costa: "Siamo riusciti ad avere l’autorizzazione dal ministero della Salute a operare direttamente sul sistema, per faciliitare l’accesso alla documentazione da parte degli utenti". Green pass, da domani è possibile il rilascio alla Fiera del Mediterraneo. (PalermoToday)

Starnuti, naso che cola, tosse, gola infiammata, mal di testa e perdita del gusto: questi i sintomi più diffusi della variante Delta del Covid-19, la mutazione che, secondo gli scienziati, sarà responsabile del 90% delle nuove infezioni da coronavirus entro la fine di agosto 2021. (la Nuova di Venezia)

Covid, aumento contagi e la variante Delta che prevale. Il Dg Ausl fa il punto della situazione

Dopo giorni di crescita dei nuovi casi nella regione, ne sono stati registrati in pratica la metà rispetto agli oltre 400 quotidiani dei giorni scorsi. Anche oggi, come domenica, nessun nuovo decesso. (Adnkronos)

Dopo le numerose positività al Covid-19 emerse negli scorsi giorni all'interno del gruppo squadra, la società ligure ha sottoposto giocatori e staff a un nuovo giro di tamponi che ha dato esito negativo per tutti. (La Lazio Siamo Noi)

Così aggiorna sul trend di contagi e ricoveri Covid il direttore generale dell'Ausl di Bologna, Paolo Bordon, oggi interpellato a margine di una conferenza in azienda sanitaria. Ma siamo passati da 10 contagi al giorno, o anche meno, ad una cinquantina. (BolognaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr