Traffico di droga da Secondigliano a Salerno, 23 arresti contro la gang dei 'Guaglioni'

Traffico di droga da Secondigliano a Salerno, 23 arresti contro la gang dei 'Guaglioni'
Internapoli SALUTE

I NOMI DEGLI ARRESTATI NELL’OPERAZIONE ANTI DROGA. CARCERE. Pietrofesa Aniello alias “Ciro – Sereno” n. Salerno 23.05.1994;. Pietrofesa Giorgio alias “Militare Grande” n. Salerno 31.01.1990;. Grimaldi Carmine alias “Chicco” n. Salerno 14.12.1990;. Grimaldi Mario n. Salerno 24.04.1966;. Leone Alessandro Pio alias “o’ piccoletto” n. Salerno 07.03.2001;. Romanato Alessandro alias “o’ Professore” n. Salerno 12.04.1999;. (Internapoli)

La notizia riportata su altri giornali

Chiamati ad intervenire su una lite fra fidanzati nel centro storico di Salerno, i militari hanno inizialmente agito con la consueta professionalità nel ricomporre il diverbio. Il soggetto, incensurato, è stato pertanto arrestato ed associato al proprio domicilio in attesa dei successivi adempimenti giudiziari (Voce di Strada)

L’uomo è stato pertanto rintracciato presso la sua abitazione e, dopo le formalità di rito espletate negli uffici della Questura di via Palatucci, è stato accompagnato presso la locale casa circondariale Il quarantottenne, pur essendo sottoposto ad una misura di polizia, secondo gli investigatori della Questura aveva avviato una attività di spaccio nella sua zona, il quartiere Tamburi. (TarantoBuonaSera.it)

Di Giulio Schoen ".Giravano voci che volesse spretarsi.", ".Si sentiva dire che non era una persona.però son chiacchiere finché non c'è certezza". (Repubblica TV)

Don Francesco Spagnesi: la doppia vita del prete di Prato tra cocaina, furti di offerte e droga dello stupro

Il gestore di un bar di Biancavilla (Catania) è stato arrestato dai carabinieri per spaccio di droga nel suo locale dove sono stati sequestrati 32 dosi di cocaina già confezionate per la vendita al minuto e 15 grammi di marijuana. (Quotidiano di Sicilia)

"Devi rendicontare 75 mila euro, come li hai spesi? (La Repubblica Firenze.it)

Don Francesco Spagnesi, parroco della Chiesa dell’Annunciazione alla Castellina di Prato, è stato arrestato con accuse di spaccio e importazione di stupefacenti. Da alcune settimane Don Francesco non esercitava, proprio per via dell’abuso di stupefacenti. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr