Coronavirus, dati su contagi preoccupanti: "Palermo potrebbe entrare in zona rossa"

Coronavirus, dati su contagi preoccupanti: Palermo potrebbe entrare in zona rossa
Filodiretto Monreale INTERNO

Le parole dello stesso sindaco di Palermo sono state accolte dal governatore Musumeci che afferma: “Abbiamo registrato negli ultimi giorni un aumento dei contagi nella città di Palermo, con una conseguente crescente pressione sui reparti di terapia intensiva.

I parametri per dichiarare la zona rossa non sono stati ancora raggiunti ma non escluderei, nella giornata di domani (martedì), l’adozione del provvedimento, d’intesa con il sindaco, quale utile misura preventiva per evitare il picco dei positivi al Covid. (Filodiretto Monreale)

La notizia riportata su altre testate

Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dopo un confronto nel pomeriggio di oggi con i vertici del dipartimento regionale per la Salute. Secondo il bollettino odierno del Ministero della Salute, con dati rilevati nelle ultime 24 ore, proprio Palermo è la città siciliana con il più alto numero di contagiati: sono 597 (La Sicilia)

Il sindaco di Palermo può nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico" Nel bollettino odierno ben 597 casi su 909 sono stati registrati in provincia di Palermo. (Giornale di Sicilia)

Ieri, con riferimento alla settimana dal 28 marzo al 3 aprile, era pari a 251,3. Il primo cittadino ha chiesto a Musumeci di intervenire per frenare i contagi e "la pressione sul sistema ospedaliero" (Giornale di Sicilia)

Palermo, dati provvisori: superato il limite 'zona rossa'

Di fatto non ci sono i numeri ma quasi certamente la scuola non riaprirà e Palermo andrà in zona rossa Di fatto Orlando polemizza sostenendo che la nota giunta pur palano di preoccupazione non fornisce dati aggiornati e differenziati per circoscrizione e comuni della Provincia ma condivide l’idea di misure restrittive da assumere con ordinanza nella giornata di domani. (BlogSicilia.it)

Leoluca Orlando si dice preoccupato per l’andamento dell’emergenza in città e in provincia. Il sindaco di Palermo può nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico». (Diretta Sicilia)

Così, Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, che aggiunge: “Inoltre non sembra siano superati i parametri oggettivi stabiliti dal Ministero che farebbero scattare la zona rossa. O– Ormai dovrebbe essere questione di ore, salvo clamorose sorprese e retromarce, e poi leggeremo l’ordinanza del presidente Musumeci che istituirà la zona rossa a Palermo. (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr