Uccide il figlioletto di 2 anni e poi si suicida, tragedia nel Trevigiano

Uccide il figlioletto di 2 anni e poi si suicida, tragedia nel Trevigiano
Giornale di Sicilia INTERNO

Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e i medici del Suem 118.

Secondo quanto si è appreso da fonti investigative all’origine dell’omicidio-suicidio ci sarebbero dei problemi di salute del neonato.

A trovare i corpi di vita sarebbe stato il nonno del piccolino che ha dato subito l’allarme.

Tragedia nel Trevigiano dove un uomo di 43 anni ha ucciso il figlioletto di due anni soffocandolo prima di farla finita togliendosi la vita. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’uomo lavorava in un’azienda di macchine impastatrici, la moglie era impiegata in una cooperativa trevigiana che presta servizi per gli ospedali – Un padre di 43 anni ha ucciso il proprio figlio di due anni e si è poi suicidato. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

L'ultimo episodio di una scia di sangue interminabile arriva dalla provincia di Treviso dove oggi un uomo di 43 anni ha ucciso il proprio figlio, di due anni, Massimiliano, e si è poi suicidato con un coltello. (QUOTIDIANO.NET)

L’uomo era assillato dalla salute del bimbo con un quadro sanitario complicatissimo e con poche speranze di sopravvivere. Subito dopo si è suicidato con una coltellata. (Giornale Nord Est)

Tragedia a Treviso, strangola figlio di 2 anni poi si toglie la vita

Treviso, 20 febbraio 2021 - Sconvolgente tragedia nel trevigiano, dove un padre ha ucciso il figlio di due anni e poi si è suicidato. Sul corpo del piccolo non c'erano segni di violenza mentre il padre, Egidio Battaglia, si è ucciso con un'arma da taglio. (IL GIORNO)

Così ha aspettato che la moglie andasse a lavorare e lo ha ucciso strangolandolo per poi togliersi la vita. Sul tavolo d’ingresso due pagine che l’uomo ha scritto per spiegare il suo gesto: «Sono preoccupato per il suo futuro». (la Repubblica)

In questo caso alla base del folle gesto la crisi del suo matrimonio Una tragedia immane quella che si è registrata nel primo pomeriggio di oggi a Castello di Godego, piccolo comune in provincia di Treviso, dove un uomo di 43 anni, Egidio Battaglia, ha ucciso - strangolandolo - il figlioletto di appena due anni, Massimiliano, prima di togliersi la vita tagliandosi di netto la gola con un coltello da cucina. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr