Centomila in classe E «quota-vaccini» salita ormai al 70%

Centomila in classe E «quota-vaccini» salita ormai al 70%
Brescia Oggi INTERNO

Sono più o meno 80 mila gli statali, ai quali vanno aggiunti gli oltre 20 mila delle paritarie, soprattutto all’infanzia.

Sono circa 100 mila gli alunni che oggi rimetteranno piede in classe, dalle materne alla prima media, più i nidi sui quali a livello territoriale non è mai stato compiuto un censimento.

RIMANGONO a casa in circa 75mila, due terzi studenti delle superiori, un terzo i ragazzini di seconda e terza media. (Brescia Oggi)

La notizia riportata su altre testate

La speranza di tutti è che il virus continua a rallentare e si possa andare fino in fondo all’anno scolastico, senza ulteriori interruzioni. Se ne aggiungono 24.320 dell’infanzia e 10.424 della prima media (Il Piccolo)

2) E’ “bene comune” continuare a torturare famiglie e studenti con la didattica a distanza? Adesso i fautori del “bene comune” invece strillano per non tornare a scuola e rimangono completamente indifferenti sul numero di alunni per classe. (Tecnica della Scuola)

E' importante che anche gli studenti di seconda e terza media e delle superiori ritornino in classe, soprattutto per quelli che tra due mesi dovranno affrontare gli esami. Per Teresa Tassan Viol, presidente regionale dell'Associazione nazionale presidi, aiuteranno la diminuzione dei contagi e la vaccinazione degli insegnanti. (Telefriuli)

Orario servizio docenti, criteri generali: esempio di regolamento

Il rischio che i fuori sede si possano assentare è alto e decisamente concreto. Ma ora dovrebbero rientrare in classe solo per tre giorni tra domani e domenica. (leggo.it)

Le classi del prossimo anno scolastico con gli stessi numeri pre Covid, un salto all’indietro. L’organico di diritto avrebbe avuto senso solo con le giuste correzioni, anche perché del prossimo anno abbiamo certezza…. (Orizzonte Scuola)

Un buon orario di servizio. E poi c’è quello dell’Istituto Comprensivo Fermi Da Vinci di Guspini (VS) diretto con grande competenza dal dirigente scolastico professoressa Giuliana Angius (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr