Vortice di freddo in atto, gelo e neve fino a venerdì su mezza Italia

Vortice di freddo in atto, gelo e neve fino a venerdì su mezza Italia
ilSicilia.it INTERNO

Ma farà freddo anche di giorno (solo 5-6 gradi al Nord, fino a 10 al Centro e non oltre i 13 al Sud).

Entro sera le precipitazioni raggiungeranno pure la Sicilia dopo aver interessato la Sardegna sudorientale.

Cronaca le previsioni Vortice di freddo in atto, gelo e neve fino a venerdì su mezza Italia di Redazione 12 Gennaio 2022. Un impulso polare ha generato un vortice che sta attraversando velocemente l’Italia dal Centro verso il Sud, portando un ulteriore abbassamento delle temperature e gelo su mezza Italia. (ilSicilia.it)

Ne parlano anche altre fonti

Questo manterrà stabili le condizioni meteo su tutta la Penisola Italiana, con cieli completamente sereni e temperature in ulteriore aumento. Durante la notte una goccia d’aria fredda in quota è transitata sulle regioni centrali portando un peggioramento delle condizioni meteo. (Centro Meteo italiano)

Le temperature risaliranno, anche se permarrà in eredità un po’ di freddo ovunque, soprattutto nelle ore notturne. Ne deriverà un periodo di meteo stabile e anche nebbioso soprattutto al Nord, come accade con le alte pressioni invernali. (Meteo Giornale)

Dal punto di vista termico avremo un progressivo aumento, specie nei valori massimi che andranno a raggiungere valori al di sopra delle medie. Seconda perturbazione del 2022 in azione al momento sulla Sardegna, mentre stamattina si è allontanata gradualmente dal centro Italia (Centro Meteo italiano)

Alta pressione sull'Italia, il tempo in lento miglioramento

Afflusso di correnti artiche sull’Italia. Nonostante la cessazione dei fenomeni sia un fatto nella giornata odierna, l’altro fatto è che comunque l’Anticiclone rimane ben distante dal nostro Paese. Queste hanno fatto sì che nella giornata odierna si registrasse più o meno ovunque un clima decisamente invernale, con temperature in linea con il periodo se non leggermente al di sotto. (Centro Meteo italiano)

L’aumento termico, ovviamente, riguarda perlopiù le ore centrali delle giornate mentre di notte e all’alba le inversioni termiche fanno il loro lavoro, producendo un forte calo termico su pianure, conche e valli. (ilsipontino.net)

'Italia ha vissuto condizioni meteo decisamente perturbate grazie al transito di un centro di bassa pressione capitanato da una saccatura di matrice polare nel corso della giornata di domenica. Precipitazioni a carattere nevoso insisteranno sull'Appennino centro-meridionale con fenomeni fino a 300-500 metri su Marche, zone interne del Lazio e Abruzzo (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr