Green pass europeo: domande e risposte

Green pass europeo: domande e risposte
Money.it INTERNO

Il green pass europeo, ufficialmente noto come certificato digitale Covid UE, ha avuto il via libera dal Parlamento europeo.

Regole e dove si può andare. Cos’è il green pass europeo?

In attesa che arrivi il green pass europeo comune a tutti gli Stati membri, in Italia il green pass esiste già e si chiama certificazione verde Covid-19.

In Italia il green pass europeo si troverà sull’App IO, ha fatto sapere il ministro dell’Innovazione Vincenzo Colao

Per chiarire i dubbi principali, abbiamo raccolto le FAQ sul green pass europeo. (Money.it)

Ne parlano anche altre testate

Lucia Resta 10 Giugno 2021. È stato ufficialmente approvato dal Parlamento UE il Certificato Covid digitale dell’UE (EU Digital COVID Certificate), chiamato anche impropriamente Green Pass o certificato vaccinale europeo per viaggiare in Europa durante la pandemia. (La Gazzetta dello Sport)

Il certificato sarà rilasciato gratuitamente dalle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR. Si potrà così evitare all’interno dell’Unione europea di essere sottoposti a test e/o quarantene. (Termoli Online)

Il dato dunque è tratto: il documento sarà molto utile per coloro che sono vaccinati, per spostarsi in libertà, ma ciò non impedirà ai non vaccinati di muoversi. Per loro varranno le regole di sempre: i tamponi prima di partire, eventuali quarantene o altre regole che ciascuno Stato decida di adottare. (TG La7)

Green pass europeo, l'avvocato cesenate spiega tutto quello che c'è da sapere

'ultimo via libera è arrivato ieri sera. Il Parlamento europeo, per la prima volta da più di un anno riunito a Strasburgo, ha votato a favore dell'introduzione del Green pass europeo. (la Repubblica)

È un compromesso, che cerca di salvare equità e solidarietà da un lato, senza pestare i piedi a Big Pharma. Non è la levata dei brevetti come hanno chiesto nell’ottobre scorso India e Sudafrica, proposta approvata in seguito da una sessantina di paesi e sostenuta da un “Manifesto” firmato da più di 350 personalità mondiali. (Il Manifesto)

È inoltre necessario fare chiarezza sulla differenza tra il green pass europeo e quello italiano, introdotto dal Decreto riaperture del 18 maggio scorso e valido solo all’interno del territorio nazionale. (CesenaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr